Utente 189XXX
Gentili dottori
sono una donna di 40 anni, con tiroidite di hashimoto in cura con Eutirox.
recentemente a causa di una continua tachicardia a fronte di esami perfetti mi è stata ridotta la cura con Eutirox. Da allora i battiti cardiaci sono tornati nella norma (68/75 al minuto) ma in compenso mi si è alzata moltissimo la pressione sia la massima ( stamattina ha raggiunto 160) sia la minima (120)..ma in genere i valori sono tra 145 la massima e 90/95 la minima con un senso di ottundimento alla testa.
Sono valori che richiedono un approfondimento? So che non è per forza la competenza di un cardiologo, ma può essere dovuto alla riduzione della pastiglia e quindi ad un ipo-funzionamento (ipotiroidismo) della ghiandola tiroidea? con maggiore pastiglia ho tachicardia ma con poca ho pressione alta...Potrebbe compromettere il buon funzionamento del cuore questa situazione?

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
assolutamente non c'è rapporto tra la riduzione dell'Eutirox e i valori pressori elevati (semmai è vero il contrario)....
Lei deve approfondire la diagnostica sul problema ipertensivo con un Holter pressorio delle 24 h al fine di stabilire quali siano i valori pressori medi e quindi poi decidere sulla base dei risultati se merita una terapia farmacologica antipertensiva...
intanto riduca drasticamente il sale alimentare.
Cordialità