Utente 189XXX
Gentili dottori
sono una donna di 40 anni, con tiroidite di hashimoto in cura con Eutirox.
recentemente a causa di una continua tachicardia a fronte di esami perfetti mi è stata ridotta la cura con Eutirox. Da allora i battiti cardiaci sono tornati nella norma (68/75 al minuto) ma in compenso mi si è alzata moltissimo la pressione sia la massima ( stamattina ha raggiunto 160) sia la minima (120)..ma in genere i valori sono tra 145 la massima e 90/95 la minima con un senso di ottundimento alla testa.
Sono valori che richiedono un approfondimento? So che non è per forza la competenza di un cardiologo, ma può essere dovuto alla riduzione della pastiglia e quindi ad un ipo-funzionamento (ipotiroidismo) della ghiandola tiroidea? con maggiore pastiglia ho tachicardia ma con poca ho pressione alta...Potrebbe compromettere il buon funzionamento del cuore questa situazione?

grazie
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
assolutamente non c'è rapporto tra la riduzione dell'Eutirox e i valori pressori elevati (semmai è vero il contrario)....
Lei deve approfondire la diagnostica sul problema ipertensivo con un Holter pressorio delle 24 h al fine di stabilire quali siano i valori pressori medi e quindi poi decidere sulla base dei risultati se merita una terapia farmacologica antipertensiva...
intanto riduca drasticamente il sale alimentare.
Cordialità