Utente 107XXX
buongiorno dottori. come sritto in passato soffro di ansia e dap.Da circa una settimana sento una tachicardia continua,che va dai 95 ai 110 battiti, tutto il giorno. senza interruzione.e stata una settimana un po difficile per me,avndo avuti dei problemi,e essendo ansioso mi sento in questi giorni peggio. non ho mai avuto una frequenza di battiti cosi alta continuamente. mi capita a volte per 30 minuti..poi pass ama non cosi per 24h,o almeno fin che non vado a letto..circa 15 giorni fa sono andato in p.s per un mal di testa continuo che avevo da un mese.oltre alle visite,i e stato fatto un elettrocardiogramma risultato tutto nella norma. ora da 1 settimana sento delle continue oppressioni al petto,mi manca il respiro,e ad ogni movimento che faccio minimo,mi viene la tachicardia. non lavoro e faccio una vita sedentaria,purtroppo.vorrei chiedervi se devo approfondire una visita cardiologica,con holter 24 h.o se puo essere solo ansia.?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sono tutti sintomi compatibili con l'ansia. Non ponga domande ripetutamente nell'area cardiologica, poichè i suoi problemi sono di altra natura.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
lo so..ma dal momento che avverto 115 battiti al minuto per circa 20 h giornaliere,credo che se proponessi la domanda in psicologia,mi direbbero di effettuare un consulto in cardiologia.. o comunque una visita cardiologica. so di essere ansioso e avere attacchi di panico..pero non fa piacere aver sempre la tachicardia che non ti permette di fare nulla. non riesco a camminare,pulire,lavorare perche la tachicardia mi porta ad avere tremori e instabilita.poi che siano di origine ansiosa lo spero e me lo auguro,ma giustamene un parere di un cardiologo credo che possa in parte rassicurarmi.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se la tachicardia che lei ha non è imputabile al cuore non posso con certezza matematica dirglielo a distanza. Se vuole può fare una visita cardiologica. Posso solo dirle che le probabilità che dipenda dal cuore sono remote e che và curata la causa della tachicardia, che a mio giudizio è l'ansia con elevata probabilità.
Saluti