Utente 392XXX
Buongiorno,
abbiamo una bimba di 18 mesi e alla nascita le è stato riscontrato un angioma piano molto esteso nell'arto inferiore destro. Dopo vari consulti, anche all'estero, sono state escluse possibili complicazioni di natura vascolare. Rimane questa "macchia" rossa che tenderà ad scurisrsi e forse a inspessirsi negli anni.
Quasi tutti i medici ci hanno consigliato dei trattamenti laser per schiarire la macchia ed evitarle in futuro altri problemi di natura psicologica, essendo anche una femmina. Dicono che nei primi anni la pelle reagisce meglio al trattamento e consigliano di farla nei primi tre/quattro anni di vita.
Finalmente dopo mesi di attesa abbiamo un appuntamento per il primo trattamento laser al Buzzi di Milano.
Essendo così piccola dovranno farle una sedazione per sopportare il leggero senso di dolore che si prova con il laser.
Noi abbiamo molta paura della sedazione e volevo chiedere se e quali sono i rischi della sedazione o è meglio aspettare qualche anno in modo che quando sarà più grande si possa evitare la sedazione o comunque essendo più grande diminuiscono i rischi.
Spero di essermi spiegato bene.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sebastiano Petracca
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Cara Utente,
alcuni trattamenti laser necessitano spesso di una sedazione o, a guidizio del medico curante e dell'anestesista, di un' anestesia generale (soprattutto in età pediatrica).
Esponga le sue paure al collega anestesista e vedrà che affronterete il trattamento laser con tranquillità.
Cordialmente.