Utente 173XXX
Buonasera,
da circa 20 giorni sto vivendo non serenamente le mie giornate. Dopo settimane di forte stress lavorativo m sono ritrovato con insonnia e forte ansia. In passato ho già convissuto con altri episodi...ma ora mi sembra più forte. Senza vergogna e timore mi sono recato da uno psichiatra e dopo una prima visita è venuto fuori ansia!! Mi ha dato delle gocce per dormire (ansiolitico) che prendo a dosi ridicole (le ho ridotte fino a 6 al giorno), e diciamo che tra alti e bassi passano i giorni. Nel mentre ho iniziato, sempre con lei la psicoterapia.
Adesso..due giorni fa preso da questi strani vuoti allo stomaco che percepivo, mi sono controllato i battiti...e in corrispondenza di questo vuoto sento che i cuore perde un battito. Mi accade molto la mattina subito dopo colazione (spesso) oggi anche dopo pranzo...e poi altre durante il giorno. Mi da comunque l'impressione che aumentino all'aumentare dell'ansia...più ho paura e più mi viene l'ansia e più provo queste cose...che poi dovrebbero essere extrasistoli.
due anni e poco più ho fatto ecocardiogramma e ecg sotto sforzo (perchè dalla visita lavorativa ECG erano emerse alterazioni ripolarizzazione in sede laterale) ma tutto bene, nessun dato rilevante se non la mia agitazione. Erano alterazioni aspecifiche.
Poi ogni anno sempre per lavoro ecg...l'ultimo un anno fa esatto.
L'anno scorso ho ftto anche analisi di funzionalità della tiroide e tutto ok.
Ora queste extrasistole che mi fanno saltare dal letto??? Conosco amici che ci convivono da 20 anni....ma io non le avevo mai provate prima....potrebbe essere grave?
Ho visto che potrebbe essere legato a tate cose ...cardiomiopatie...ischemie...varie ed eventuali....ma ho solo 30 anni e ciò mi spaventa.
La dottoressa che mi segue (psichiatra) mi dice di stare sereno...perchè l'ansia può dre questi sintomi...confermate??
Inoltre ho pure la sensazione di stomaco chiuso e spesso aria nello stomaco (con conseguente emissione di aria). Sono Ansioso, ipocondriaco....ed ho paura! dopo i controlli fatti negli anni....almeno le grosse patologie potrei escluderle? tipo cardiomiopatie??Può dipendere da ansia e stomaco?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La sua dottoressa ha ragione...stia sereno. Sono sicuramente extrasistoli banali. se vuole approfondire faccia un Holter ECG e poi ne riparliamo.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dr. Rillo,
la ringrazio per la risposta rassicurativa. Ora ne parlo con il medico di base e vediamo di fare questi accertamenti consigliati.

Il cuore per me è la mia fissa maggiore, l'organo dove la mia ipocondria da il meglio di se.
Il fatto di aver eseguito negli anni passati le visite elencate, potrei comunque escludere severe patologie cardiache?
Sa, io vago in internet in cerca di risposte...e mi faccio del male perchè chi cerca trova! L'unica cosa che le chiedo è se patologie come cardiomiopatie ipertrofiche o dilatative...le potrei escludere??!!Sono la mia fissa...quasi mi autoconvinco di essere malato!! Come ripeto, non ho mai avuto problemi di questo tipo, e neanche in famiglia! Non sono in sovrappeso...anzi...le analisi del sangue sono sempre nei limiti, forse sono un pò sedentario dal punto di vista sportivo, non fumo, non assumo alcool o droghe....

Per queste extrasistole, mi rendo conto che sembra di accusarle ogni volta che ci penso...come se mi venissero solo al pensiero.
Ieri in una giornata dove non ho pensato tanto a questo, le ho accusate in quantità minore.

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Lei ha già detto tutto quanto supponevo...e ne è cosciente..Mi raccomando.
"intelligenti pauca".
Saluti