Utente 124XXX
Gentili dottori,
sono un uomo di 32 anni e vi scrivo per un problema che mi porto dietro, anche se a fasi alterne, da quando ho iniziato ad avere i primi rapporti sessuali, cioè 21 anni.

E' possibile che le pratiche auto-erotiche portino a perdere il controllo dell'eiaculazione durante un rapporto sessuale? E' un problema che si presenta nella mia vita, ma a tratti...ho attraversato periodi in cui riuscivo ad avere rapporti normali, duraturi e appaganti per entrambi, ricevendo anche complimenti dalla mia partner, e periodi in cui capitolavo a tempi record, 60 secondi appena in certi casi!
Non capisco se sia legato esclusivamente ad un fattore di ansia (sono molto ansioso) o invece al fatto che ultimamente mi masturbo più spesso di prima, con frequenza pressochè quotidiana pur non giungendo all'eiaculazione (coito interrotto).

Da diversi anni la mia autostima è calata drasticamente, ogni volta che si presenta una nuova partner non riesco ad essere sereno al 100%, provo la sgradevole sensazione di sentirmi inadatto, che sia un rapporto fugace e che sarò abbandonato senza troppi complimenti con una scusa piuttosto che un'altra. E questa sensazione non la provo solo quando siamo nell'intimità, ma ancor prima di arrivarci: chiacchierando faccia a faccia, parlando al telefono, di fronte a una pizza, al ristorante.

In passato non avevo di questi pensieri, ma devo ammettere anche all'epoca, talvolta, mi capitava di concludere tutto molto rapidamente, quindi non è un problema nato oggi, ma un problema che mi porto dietro da oltre 10 anni.
Oggi in più c'è il problema, se di problema si può parlare, della masturbazione pressochè quotidiana che pratico al mattino, anche se non sempre giungo al coito.


Grazie in anticipo per il vostro aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,qualsiasi tipo di eccitazione sessuale,se non esita nella eiaculazione/orgasmo,alla lunga può dare luogo a fenomeni flogistici delle ghiandole preposte alla produzione del liquido seminale ,cioè prostata e vescicole seminali.
Le consiglio di evitale tale pratica e di consultare uno specialista per giungere ad una diagnosi rigorosa che possa quantizzate il ruolo dell'ansia che,fatalmente,caratterizza il disagio sessuale.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Fabio Mastroianni
20% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2013
Gentile utente,

sono d'accordo con il collega per quanto riguarda la sospensione di una ripetuta pratica autoretotica. Tuttavia vorrei aggiungere che oltre ad aspetti fisiologici nei casi di "prestazione sessuale" incide molto la componente psicologica.
Da quello che scrive sembra molto importante per la sua autostima avere dei rapporti soddisfacenti pertanto oltre ad un consulto medico specialistico le consiglierei anche di rivolgersi ad uno psicoterapeuta con il quale possa parlare apertamente di questi suoi stati d'animo collegati.

Cordialmente

[#3] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottor Izzo,
non sospettavo minimamente che una pratica autoerotica errata potesse portare a delle infiammazioni vere e proprie, per di più in organi importanti come la prostata e le vescicole seminali.
Le sue parole sono state molto preziose per me, da oggi in poi ne terrò conto.

Terrò conto anche del consiglio del dottoro Mastroianni, il consulto di uno psicoterapeuta penso possa aiutarmi.
Le mie parole fanno campo uscire il problema dal campo prettamente andrologico, inteso come funzionamento dell'apparato riproduttore, e lo fanno sconfinare decisamente nel campo psicologico.

Grazie mille!
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.