Utente 717XXX
Gent.mi Dottori buongiorno.
Da Settembre dello scorso anno siamo, io e mia moglie, in cerca di una gravidanza.
In Ottobre 2006 effettuai una spermiocultura (con sviluppo batterico negativo) e uno spermiogramma, attraverso il quale è stata riscontrata ipocinesi.

Ecco un sunto dello spermiogramma:

- Volume esibito 3,3ml
- Colore: avorio
- Odore: sui generis
- Aspetto: omogeneo
- pH: 7,0
- Viscosità: normale
- Fludificazione: completa
- Numero Nemaspermi: 36,0
- Motilità Totale: 40%
- Spermatozoi Rapidi Progressivi: 20%
- Nemaspermi Normali: 70%
- Spermatozoi Anomali: 30% (anomalie testa 10, anomalie collo 7, anomalie coda 13)
- Elementi differenti cel genetiche: leucociti +++, batteri ++, rarissime emazie
- Cellule Germinali: presenti +++
- Vitalità (Eosina): 65%

CONCLUSIONI: ipocinesi, normozoospermia, normoposia

Presenti residui citoplasmatici

Vorrei pertanto sapere come potrei agire sul mio organismo per far sì che questa ipocinesi venga quanto meno ridotta, in modo da poter aumentare così il mio indice di fertilità.
Magari per tante coppie è normale dover aspettare tutti questi mesi, però ora, penso giustificatamente, cominciamo ad inpensierci e vorremmo cercare di trovare una soluzione al nostro "problema".

Ringrazio anticipatamente per ogni Vostro eventuale prezioso consiglio.

Cordialità,
un trentenne genovese

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
una ipocinesi o astenozoospermia ha numerose cause alla sua origine che devono essere attentamente valutate . Comunque il primo passo che lei deve fare è quello di ripetere l'esame del liquido seminale possibilmente presso un laboratorio dedicato e più aggiornato.
L'esame che ci ha inviato presenta infatti una percentuale di forme normale non realistica (70%) rispetto alle ultime indicazioni forniteci dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Fatto l'esame prima o poi bisogna consultare in diretta e senza perdere altro tempo un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Dr. Sergio Longhi
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Come al solito concordo con il collega Bertta sulla necessità di uno spermiogramma eseguito in un laboratorio in grado di fornire una risposta attendibile. Si può far consigliare da un andrologo o dal suo medico di base. Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 717XXX

Iscritto dal 2008
Seguirò senz'altro il Vostro consiglio e, se necessario, Vi terrò aggiornati sugli sviluppi.

RingraziandoVi per la disponibilità, Vi porgo i miei più cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
...noi siamo sempre qui.
Ancora un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com