Utente 328XXX
salve dottore ho dei problemi di erezione da qualke annetto,faccio fatica a farmelo arrizzare,la mattina a volte ce lo duro a volte no,con la stimolazione faccio fatica anche li a farmelo arrizzare,cioe riesco a farmelo arrizzare ma non a farlo diventare del tutto duro,a volte qando mi masturbo faccio fatica ad arrivare,e invece quando mi guardo un fil porniografico arrivo subito anche se non sono eccitato,la mia domanda e ci potrebbe essere un problema prostatico per i miei disturbi di erezione?Mi spiego meglio perche anche quando tramite stimolazione riesco a farmelo diventare un po duro una volta lasciata la stimolazione perdo subito l'erezione,e poi non godo piu nel mastubarmi come una volta,poi la eiaculazione precoce puo essere un sintomo di una infiammazione alla prostata?Qualke volta anche se raramente sento anche dopo aver eiaculato un po di fastidio nel pene,anche quando mi masturbo sento come u legero fastidio come se avessi una sensibilita strana del pene,cioe un fastidio strano.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
a parte una certa confusione nel suo scrivere, si fa fatica a fare diagnosi nello scrivere di tutti. Certo che alla sua giovane età non penso possano sussitster problemi organici pesanti: prostata o ormoni. Il più delle volte il problema è psicogeno. Senta collega dal vivo.
[#2] dopo  
Utente 328XXX

Iscritto dal 2013
Le volevo chiedere che e strano che tramite masturbazione davanti alla pornografia arrivo a eiaculare senza problem ed invece tramite masturbazone mia senza pornografia o davanti ad una donna facco fatica ad eiaculare.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come già detto dal collega Cavallini, i suoi problemi sembrano avere una forte componente psicologica e anche le sue ultime sue affermazioni sembrano confermare questa ipotesi diagnostica.

Un cordiale saluto.