Utente 717XXX
salve. vi chiedo aiuto e consigli sulla mia situazione: ho cominciato ad avere una forte paura di aver corso il rischio di esposizione all'HIV o a mst, ecco ciò che mi fa temere: ho avuto dei rapporti a rischio poichè in tre occasioni è avvenuta la rottura del preservativo, dopo la quale immediatamente ho interrotto il rapporto; con le stesse ragazze avevo avuto dei rapporti orali, attivi da parte mia verso di loro. non ho mai fatto il test, per paura probabilmente. poi due giorni fa ho avuto un rapporto anale attivo nel quale si è rotto il preservativo, anche in quell'occasione il pene è rimasto inserito per un secondo forse prima che lo estraessi appena accortomi della rottura del preservativo. io non presentavo ferite visibili nel glande. vorrei chiedere: il rischio che ho corso è grave? per quali malattie devo temere? posso fare qualcosa per ciò che è avvenuto 2 giorni fa? poi, con la ragazza con la quale sono fidanzato ho avuto un rapporto orale nel quale il mio sperma è andato a contatto con la sua bocca: ho fatto correre rischi anche a lei? come comportarmi con lei a livello pratico? scusate il modo e forse la paura eccessiva che muove e determina le mie richieste, ma non riesco a star bene...
l'ultima domanda: per i test per le diverse mst, oltre che per l'hiv, posso effettuare le analisi e i test senza coinvolgere il medico di famiglia? hanno un costo? se si è molto elevato? vorrei chiedervi un consiglio su come fare. vi ringrazio anticipatamente
vi prego, aiutatemi
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente i rapporti che lei cita sono tutti a rischio per la trasmissione di malattie sessualmente trasmesse, comprese l'HIV e l'epatite B(il rischio epatite C si ha solo per contatti ematici, come rapporto sessuale traumatico o durante ciclo mestruale). I rapporti orali hanno un rischio più basso rispetto ai rapporti insertivi che sono invece ad alto rischio trasmissione. Il rischio massimo si ha nei rapporti anali proprio per il traumatismo degli stessi. Ovviamente lei espone a rischi chiunque abbia rapporti non protetti con lei, fino alla certezza della sua sieronegatività. Gli esami si possono fare senza prescrizione presso gli ambulatori pubblici dei reparti di Malattie Infettive.
[#2] dopo  
Utente 717XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la celere risposta. vorrei chiederle: a parte l'hiv, per quanto riguarda le altre malattie sessualmente trasferibili quali altri controlli posso fare per essere sicuro di non avere contratto nessuna mst? è possibile effettuare i controlli per le altre mst senza dover coinvolgere il proprio medico di famiglia? come mi consiglia di procedere?
un'ultima cosa: ho notato più volte un prurito fastidioso nella zona genitale a contatto con l'elastico delle mutande e sotto lo scroto. è capitato più volte di grattarmi lì e di notare dopo il grattarmi (involontario spesso, per esempio durante il sonno) la presenza di piccole ferite, somiglianti quasi a piaghe verticali. io le ho sempre attribuite a irritazioni causate dallo sfregare la pelle con le mutande, ma può essere collegato con mst? la ringrazio ancora
[#3] dopo  
Utente 717XXX

Iscritto dal 2008
le chiedo un'altra cosa: ho preso appuntamento da un venereologo-dermatologo per lunedì pomeriggio. l'ultimo rapporto a rischio l'ho avuto giovedì: basta come tempo perchè la visita possa servire oppure no? cosa devo dire quando vado a fare la visita? e nel caso mi prescriva degli esami ulteriori come posso fare per non coinvolgere il mio medico di famiglia? c'è un modo? la ringrazio tantissimo e le chiedo la cortesia di rispondere alle domande di questo e del precedente intervento... la ringrazio ancora
[#4] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente le lesioni sui genitali vanno valutate de visu dallo specialista, affidarsi al dermatologo per tali disturbi è la scelta migliore. Riguardo HIV e markers epatite si affidi ad un ambulatorio di Malattie Infettive , in quella sede si può fare il prelievo senza richiesta del medico di base, gli spiegheranno in quella sede la tempistica per superare i vari tempi finestra ed eseguire il test al momento giusto.
[#5] dopo  
Utente 717XXX

Iscritto dal 2008
gentile dottore, quindi anche per l'epatite gli esami sono gratuiti e senza bisogno di prescrizioni del medico di base. e per quanto riguarda le altre malattie sessualmente trasmesse? lei mi ha detto che mi sono esposto a tutte quante. è dunque possibile effettuare gli esami per tutte quante le malattie sessualmente trasmesse oltre l'hiv e l'epatite, senza dover coinvolgere il proprio medico e senza dover pagare? la ringrazio ancora
[#6] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gratuitamente può fare il test HIV, gli altri si eseguono con il ticket. La legislazione in materia è comunque regionale, e non so in Sardegna quale viga. Se si affida ad uno specialista ospedaliero in un ambulatorio di malattie infettive può evitare la richiesta del medico di base.