Utente 285XXX
Ai medici di Medicitalia. Ho 22 anni, durante il 2013 ho fatto due ecg, due ecocardiogramma, un holter 24h per "prevenzione" ed è emerso un cuore sano, risulta un lieve prolasso mitralico senza rigurgito. Questa mattina mi è capitato qualcosa d'insolito, mi sono svegliato alle 9 e 30 al suonar della sveglia, mi sono alzato dal letto e l'ho disattivata. Mi sono rimesso sotto le coperte per una mezz'ora e sono stato in dormiveglia, ad un certo punto ho percepito una piccola fitta (come una scossa) al centro del petto, in profondità, durata per un istante. Mi sono quindi svegliato e sempre da disteso ho poggiato il pollice sul polso per percepire i battiti. Non sentivo nulla e subito dopo ho cominciato ad avere difficoltà a respirare, come se l'aria non riuscisse ad entrare dentro il mio corpo. Istintivamente mi sono alzato dal letto di corsa, ho percepito forte tachicardia (la stessa di un attacco di panico) e sono andato in balcone e piano piano ho ripreso a respirare, poco dopo ho sentito dolore al braccio sinistro. La situazione si è calmata poco dopo. Non so cosa a cosa possa essere dovuto ma la cosa mi preoccupa. Non soffro di disturbi nel sonno, non russo e non presento difficoltà respiratorie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è assolutamente nulla di anormale....di anormale probabilmente c'è una predisposizione di tipo ansiogena che può averle giocato un brutto scherzo (crisi di panico). Non pensi al cuore, ma se è il caso a rivolgersi ad uno psicologo.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per il consulto!