Utente 794XXX
Gentili dottori,
ho 25 anni e mi ritrovo con un pene con una curvatura complessa verso sinistra e l'alto con pure una leggera torsione. In più ho una fimosi o parafimosi che sia, nel senso che in flaccidità riesco a scoprire senza problemi il glande; ci riesco anche in erezione ma con fastidio ed un restringimento tipo anello sotto il glande. In più ho il frenulo breve. Ora sono stato visitato da un urologo che m'ha detto che il tutto si può risolvere ambulatoriamente con circoncisione e l'intervento delle plicature... con perdita prevista di anche 3 cm!!! Ora io girando in internet ho visti più siti medici (no esercizi, estensori ecc.) in qui si parla che forse nel mio caso non è necessaria una vera e propria circoncisione e di un intervento di raddrizzamento senza accorciamenti. Ora io non vorrei appunto circoncidermi ed accorciarmi il membro se posso. Questi interventi sono affidabili? Immagino che non siano mutuabili, quanto potrebbero costare? Conoscete qualche valido andrologo nella provincia di Vicenza o comunque in Veneto? Grazie mille per l'attenzione concessami.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
carop lettore 7944,

il problema della curvatura del pene richiede necessariamente un intervento di corporoplastica che comporta necessariamente una certa riduzione di lunghezza dell'asta e la circoncisione.
Potrebbe rivolgersi, a mio nome, alla urologia dell'Ospedale di Bassano del Grappa , Prof Breda, dove potrà trovare una adeguata soluzione
cari saluti
Diego Pozza www.andrologia.lazio.it
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
anche presso l'ospedale di vicenza trattiamo questo tipo di patologia con soluzioni adeguate