Utente 328XXX
Buongiorno ..., faccio un lavoro sedentario , sono un fumatore .., circa un pacchetto al giorno.., circa 40 giorni orsono avverto dolore inguine ..., associato a coscia interna.., polpaccio e dorso piede .., tutto e solo dalla parte destra.., sembra quasi ci sia un incendio lungo tutto quel tragitto inguine dorso- piede.
Stop attività lavorativa per tre giorni e tutto ok.., dopo 30 giorni ricomincia identica situazione solo che il bruciore ora si limita al polpaccio ( parte interna .., dove scorre una vena grossa.. ) ed ancora dorso piede. Domanda ...se un trombo si sposta .., si sposta anche il dolore..?...possibili collegamenti con nervo sciatico o diabete..? Non ci sto più capendo nulla.., sento tuttavia che non si tratta di muscoli.., tendini.., credo più relativo a nervi o vene. Mi fa male anche solo sfiorare col dito la parte che sento bruciare... Grazie ancora per l'eventuale ..." incoraggiamento tendente ad escludere problemi relativi ai " trombi..". Dimenticavo..., stamane ho dovuto addirittura tagliare il calzino destro ( normale .., non stretto..) perchè riusciva crearmi problemi !.
[#1] dopo  
Dr. Emanuele Ferrero
32% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Gentile utente,

con i limiti di un consulto a distanza , dalla sintomatologia descritta appare che il suo problema sia di natura "ortopedica" ossia i nervi delle gambe sono irritati dalla schiena e determinano la sintomatologia. Se ha delle vene varicose probabilmente, per il lavoro che fa sarebbe opportuno mettere delle calze elastiche.
Concludendo le suggerisco vivamente di fare una vista dall'ortopedico ed una dal chirurgo vascolare a lei più vicini.