Utente 284XXX
Gentili Medici,

nonostante la mia giovane età soffro continuamente il freddo in modo eccessivo. Per darvi un'idea in questo momento indosso canottiera, felpa di pile, e giacchetta di lana in una casa di 20° e sento freddo. La notte vesto uguale e dormo sotto ad una coperta di pile e un piumino. Se esco fuori comincio a battere letteralmente i denti. Tendo ad avere le estremità gelide (mani, piedi, naso) e le mie mani diventano "cianotiche" chiazzate di bianco. Il freddo lo percepisco con una sensazioni di "brividi" che si estendono nella schiena, in particolare nelle spalle e poi lungo le braccia.
Sulla base degli esami del sangue sono perfettamente in salute. Gli ormoni della tiroide, glicemia etc sono nella norma. Ho pensato che la causa potesse essere la mia magrezza e che a causa della mancanza di tessuto adiposo come isolante io sia molto sensibile, tuttavia mi sembra una sensibilità davvero eccessiva!

In estate mi succede una cosa analoga: soffro moltissimo il caldo e lo percepisco con vampate di caldo lungo la schiena, tuttavia ho maggior tolleranza per quest'ultimo.

Da cosa potrebbe dipendere tutto questo?

Cordialmente
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

la normalità degli esami effettuati e la magrezza riferita confermerebbero la Sua ipotesi: "Ho pensato che la causa potesse essere la mia magrezza e che a causa della mancanza di tessuto adiposo come isolante io sia molto sensibile" .

In effetti, tra le tante funzioni, il grasso svolge anche quella termoisolante, non essendo un conduttore di calore ed impedendo all'organismo di disperderlo.

Non sottovaluti, infine, il ruolo svolto dalla circolazione ematica nel mantenere costante la temperatura corporea; in soggetti ipotesi questa funzione si riduce, in particolare a livello della superficie cutanea ed alle estremità corporee (mani, piedi, orecchie, naso), dirottando il sangue verso quelli che sono definiti organi vitali.

Un controllo pressorio arterioso è pertanto consigliabile.


Cordiali saluti.