Utente 325XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di venti anni e volevo chiedere un consulto su un fatto che sinceramente non so spiegare e che mi sta provocando una certa tensione (magari immotivata). In pratica ieri ho usato per la prima volta lo stetofonendoscopio per motivi didattici, e mi sono reso conto che appena indossato, riuscivo ad ascoltare il mio stesso battito cardiaco, tutto ciò senza "mirare" al cuore con la porzione a forma di disco (ed è questo il fatto strano).Ciò mi ha creato anche un pò di difficoltà nel riuscire a percepire il battito altrui nel momento in cui ho dovuto auscultare, essendoci l'interferenza del mio battito. Non riesco a capire se tale suono deriva dall'orecchio, o magari dal bulbo carotideo però volevo chiedere se magari può essere un problema, ad esempio di acufene (anche se, appena tolgo lo stetofonendoscopio non sento piu nulla nè ho avuto mai problemi di questo genere) oppure se è del tutto normale perchè ho indossato male lo strumento ed è capitato anche a voi esperti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, non si tratta di esprimersi "da esperti".... Mi sembra che l'ansia le stia giocando un brutto scherzo....
Innanzitutto le conviene non "giocare" con strumenti che sono di utilizzo specifico professionale, poichè lei non può comprendere il significato di quello che sente....Ha soli 20 anni. Se proprio è attratto dalla materia segua gli studi universitari di medicina... Le sue domande non possono avere alcuna risposta scientifica.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
Mi scuso, probabilmente perchè mi sono espresso male, ma sono uno appunto uno studente di medicina e da qui deriva la mia espressione "per motivi didattici". Il mio dubbio nasce dal fatto che in fase di assoluto silenzio, riesco spesso a percepire il mio stesso battito cardiaco e indossando lo strumento, e quindi in stato di silenzio ancora maggiore se vogliamo, questa sensazione si amplifica in maniera tangibile. Da qui la mia paura che qualcosa non vada bene.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Va tutto bene....
le auguro di diventare un collega...
in bocca al lupo
[#4] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la disponibilità e crepi il lupo! Cercherò di stare piu tranquillo.