Utente 329XXX
Salve,
sono un ragazzo di 25 anni con un varicocele di quarto grado. Volevo un vostro parere medico in seguito ad alcune discordanze tra specialisti andrologi...Sarò più chiaro...Circa tre anni fa sono andato da un andrologo per una visita ( a seguito di dolori al testicolo sinistro) ed a termine della visita, con tanto di eco-dopller, mi è stato diagnosticato un varicocele di 3° grado..il dottore mi consigliò di parlarne a casa perché a suo parere andavo già operato...Scelleratamente, non accusando più dolori ed impaurito dall'operazione, ho desistito e lasciato correre per due anni...L'anno scorso, mi rivolgo ad un nuovo andrologo il quale riscontra un varicocele di 4°grado e mi fa eseguire subito uno spermiogramma...dai dati dello spermiogramma non ritiene opportuno operarmi...a distanza di 8 mesi ho ripetuto l'esame ( esattamente la settimana scorsa ) con questi risultati:

CARATTERI FISICI:

Colore : avorio
Asoetto : opalescente
Coagulo : presente
Fluidificazione: 10'
Quantità: 5,6ml
pH : 8,0
Viscosità: normale
CARATTERI MICROSCOPICI:

Num.di spermatozoi/ml: 28.100.000
Num. di spermatozoi nell'eiaculato: 157.360000

Elementi diversi dagli spermatozoi :

Leucociti : 0,5 milioni/ml pari a 2,8 mil./vol.tot

CARATTERI CHIMICI :
Fruttosio: 252 mg/100ml ( v.n. 150-500 mg% )
Ac. Citrico : 432 mg/100ml ( v.n. 200-700 mg% )

PROGRESSIONE DOPO 1h :

Forme mobili progressive: 48%
Forme mobili non progressive: 12%
Forme immobili: 40%

MOTILITA' DOPO 1h :

Spermatozoi con motilità progressiva rapida : 35%
Spermatozoi con motilità progressiva lenta : 13%
Spermatozoi con motilità non progressiva : 12%
Spermatozoi immobili : 40%

VITALITA' DOPO 1h : 77%

--------------------
A seguito di questo spermiogramma, l'andrologo non ha ritenuto ancora opportuno operarmi invitandomi a ripetere lo spermiogramma tra altri 8mesi...Ne ho parlato anche a casa, la mia domanda è questa: Chi dei 2 andrologi dovrei seguire?..io spesso accuso dei dolori, ed anche io stesso avverto un rigonfiamento molliccio verso il testicolo sinistro...Sulla base della vostra saccenza ed esperienza, mi consigliate di seguire il primo andrologo propenso subito all'intervento, o dovrei seguire il secondo dottore, aspettando tra 8 mesi l'esito del nuovo spermiogramma?...Sinceramente sono molto preoccupato...Spero in un vostro consiglio...
Vi ringrazio cordialmente in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il IV° grado quando è causa di dolore è meritevole di correzione chirurgica
[#2] dopo  
Dr. Pierfrancesco Palego
24% attività
4% attualità
16% socialità
MESTRE (VE)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
le usuali indicazioni alla correzione chirurgica o sclerosante (quest'ultima preferibile perchè meno invasiva e senza rischio di idrocele post-intervento) di un varicocele sinistro (solo sinistro: circa 90-95% dei casi; bilaterale: circa 5-10%, solo destro: rarissimo e da indagare) sono due:

- dispermia lieve/moderata con normali valori di FSH e un eco doppler scrotale che mostri regolari volume ed ecostruttura delle gonadi e degli epididimi;

- dolore vago, tipo "senso di peso" o comunque mai acuto, ricorrente, a livello scrotale sinistro, dopo aver escluso tutte le altre possibili cause di dolore scrotale.

Naturalmente l'eco doppler scrotale deve mostrare un varicocele "vero", dal terzo grado in su (nella classificazione ecografica più usata in Italia, quella di Sarteschi, ci sono 5 gradi di varicocele, in ordine crescente di gravità).

Stando a quanto detto sopra, Lei rientrerebbe nell'indicazione "sintomatica".

Tuttavia, essendo il suo spermiogramma perfettamente normale in più occasioni, dovrebbe scegliere una correzione che sia la meno invasiva possibile come ricordavo sopra (ad esempio la tecnica di Tauber o la scleroembolizzazione retrograda).

Saluti.



[#3] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Ringrazio vivissimamente e cordialmente sia il dottor Palego che il dottor Militello...Dall'eco doppler scrotale il varicocele risultava, anche se in maniera lieve, anche a riposo, ecco perché il primo andrologo mi consigliò subito l'intervento...i dolori invece sono sporadici quando sono seduto per tante ore a tavolino, ma sono piuttosto tollerabili...Comunque ho capito che la correzione chirurgica, optando per la meno invasiva come consigliato dal Dr. Palego, sia l'unica strada da seguire...
Grazie mille nuovamente,
cordiali saluti