Utente 269XXX
gentili dottori, vi chiediamo un vs. cortese parere sui referti spermiogramma, siamo alla ricerca di gravidanza da 3 anni senza esito. età donna 33 valori ed apparato nella norma, tube aperte, età uomo 45. il primo SP riportava: liquefazione 30-40, volume 1,6 ml, sp. per eiaculato 43,2, sp. per ml 27, 50% forme mobili, conc. sperm. mob. per ml 13,5, sp. con mov. fortemente progressivo 6, lentamente progressivo 24, in situ 20, sp. immoibli 50, forme normali 4%, anomale 96%, di cui 52 della testa. con swim up: LS trattato 1,6 ml, volume finale 0,4, 4% forme normali, 98% forme mobili finali.fatta IUI, nessun risultato.
2° tentativo: liquefazione 30-40, volume 2,9 ml, sp. per eiaculato 87, sp. per ml 30, 30% forme mobili, conc. sperm. mob. per ml 9, sp. con mov. fortemente progressivo 3, lentamente progressivo 17, in situ 10, sp. immoibli 70, forme normali 3%, anomale 97%, di cui 50 della testa. con swim up: LS trattato 2,9 ml, volume finale 0,4, 3% forme normali, 95% forme mobili finali. fatta IUI, negativa. il ginecologo del centro ci ha detto che il 2° spermiogramma è peggiorato, e di procedere con ICSI. cosa ne pensate? con questi valori è bassa la probabilità di concepire? mio marito sta prendendo un integratore e i risultati sono peggiorati.. c'è un esame o cura per la morfologia? ecotesticolare fatto negativo, no infezioni. grazie a tutti per il vs. prezioso supporto....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
probabilità successo con iui scarse per definizione.
con la ICSI aumentano decisamente.
magari sarebbe il caso di cercare di capire come mai suo marito ha scarsa motilità progressiva.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
la ringrazio dottore. sino ad ora ci hanno sempre detto che l'unico problema era la morfologia, ma che la quantità era così buona da deporre a favore per IUI o addirittura tentativi naturali..quali ulteriori esami dovrebbe fare mio marito per capire la scarsa motilità? sin ora ha fatto solo spermiogramma, antibiogramma + anticorpi antispermatozoo, eco testicolare e ci hanno detto che era tutto a posto.. a suo avviso c'è altro che possiamo fare come esami? in ogni caso, con questi valori, vede impossibile un concepimento naturale? la ringrazio nuovamente, cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
un'ultima ma fondamentale domanda: questi valori sono ritenuti sufficienti per un concepimento naturale? chiedo questo xchè 3 centri di PMA diversi ci hanno detto che andavano bene, e che vi era certamente la possibilità di un concepimento naturale..è così oppure dall'ultimo spermiogramma, fermo restando la varialbilità mese per mese, è ormai obbligatorio percorrere la strada della ICSI che mio marito non accetta?grazie a tutti coloro che vorranno chiarire questi enormi e logoranti dubbi....
[#4] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
salve.
ragioniamo sui fatti:
dato che il numero complessivo di spermatozoi è abbastanza corposo, la morfologia a valore limite è superata come problema. Il fatto che siano passati tre anni senza concepimento sia in naturale che con IUI depone per la presenza di qualcosa che ostacola la gravidanza. non sappiamo se è maschile o femminile ma è probabile che esista. Lei ha eseguito isteroscopia? Ovula normalmente? lo stato delle tube qual è?
Per suo marito suggerirei di eseguire il dosaggio dei valori ormonali nel sangue e di farlo vedere/visitare da esperto per cercare di capire se modificando qualcosa si possa ottenere qualche chance in più.
cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

il liquido seminale di suo marito presenta un numero di spermatozoi sostanzialmente accettabile ( 27 milioni e 30 milioni per ml), la motilità appare piuttosto ridotta. Bisognerebbe capire se esistano problemi generali o genitali che possano essere causa delle alterazioni per capire se possano essere eliminate o corrette.
Direi che diventa fondamentale che suo marito sia valutato da un andrologo con l'esperienza e la capacità di apprezzare tali elementi.
E' abbastanza "strano" che si affronti una condizione di infertilità di coppia valutando medicalmente solo una parte della coppia, la donna e procedendo direttamente a procedure di PMA tra cui la IUI che ha possibilità di indurre una gravidanza estremamente basse .
Se il maschio non viene coinvolto direttamente nella procedura medica che dovrebbe portare alla gravidanza è frequente che mostri una certa ritrosia a considerare procedure come la ICSI.
Convinca suo marito ad andare da un andrologo per una corretta valutazione
cari saluti
[#6] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
gentili Dottori, vi ringrazio molto per il vs. pronto riscontro, devo dire che offrite un servizio davvero notevole e prezioso.. per completezza delle informazioni, e viste le domande del Dott. Biagiotti, di seguito:
dalla mia parte ho eseguito isterosonosalpingografia che ha riscontrato entrambe le tube pervie e normoconformate, rispondo molto bene alle stimolazioni, che tra l'altro non occorrerebbero perchè ovulo spontaneamente. ho ciclo regolare, AMH valore 3, dosaggi ormonali e tiroidei perfetti, cariotipo e fibrosi cistica nella norma,infettivologici negativi per entrambi, coltura vaginale e cervicale negativa..insomma, avrei tutte le carte in regola! ESAMI MARITO= cariotipo ok, tiroide: t3 a 2,96, t4 a 1,18 tsh a 1,38. tutti nella norma.solo il colesterolo ha 240 fuori range, ma sta già seguendo una dieta poichè è 10 kg in sovrappeso.elettroforesi tutto nella norma. coltura seminale negativa. qualti ulteriori ormoni dovrebbe analizzare mio marito per avere un quadro completo da far visionare ad un andrologo? Dott.Pozza, concordo pienamente con lei, ho richiesto più volte ai centri di PMA l'opportunità di consulto andrologico ma mi hanno sempre detto che non occorreva. non la penso così, tra l'altro mio marito ha 46 anni e nn ha mai fatto una visita andrologica... grazie per vs. gradito riscontro!!
[#7] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
salve.
in effetti sembra che lei sia a posto.
per suo marito suggerirei il dosaggio di FSH e prolattina e poi visita
cordialmente
[#8] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
grazie dott. Biagiotti, sicuramente quanto prima gli farò fare questi esami... ma quanto è difficile coinvolgere un uomo in queste cose! io in 2 anni ho fatto circa 20 visite e non so quanti prelievi esami ecografie ormoni cortisone e cardioaspirina... per lui fare uno spermiogramma o un prelievo diventa un impresa titanica !:) grazie di nuovo, vi terrò aggiornata!
[#9] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
titanico?eroico.....
[#10] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
cari dottori,
di seguito i risultati degli esami di mio marito:
FSH 4,30 MUI/mL RANGE: 1,30-11,80
LH: 2,40 MUI/mL RANGE: 2,80-6,80 AL DI SOTTO DEL LIMITE BASSO
PROLATTINA:6,5 NG/ML RANGE: 2,6-13,1
TESTOSTERONE TOTALE 3,54 NG/ML RANGE: 3-10,60

risulta quindi un valore basso del LH. cosa può comportare? può essere fatta una cura che migliorando LH migliori anche gli spermatozooi? gli altri valori sono buoni? grazie per chiunque vorrà darci risposte