Utente 329XXX
un mese fa ho avvertito un forte dolore nella parte sinistra dell'addome. Facendo le analisi del sangue è risultato che la lipasi era di 940 (U/L 23-300) e l'amilasi di 144 (U/L 30-110).Gli esami di routine sono tutti nella norma e dall'ecografia non è uscito niente di significativo. Non avendo altri dolori sono tornata a casa e sono stata a dieta ferrea (solo pane, pastina) e i valori sembravano rientrati ma l'altro ieri durante il controllo delle analisi, la lipasi era nuovamente salita a 4719(U/L 23-300) e l'amilasi 308(U/L 30-110). Nella tac è uscito "diffusa imbibizione edematosa del parenchima pancreatico contornato da faldina liquida e con associato versamento a livello dello scavo del Douglas in relazione a pancreatite acuta edematosa severa".
Ora non so come mi devo comportare! avendo una bambina di 4 mesi, che prima della tac allattavo, i medici mi hanno rimesso senza darmi una cura. Inoltre tale pancreatite è asintomatica ad accezione di un dolore addominale nella parte sinistra. Devo allarmarmi? a quale centro specializzato posso fare riferimento? che esami devo effettuare?
Ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La pancreatite acuta richiede immediato ricovero ospedaliero,
in quanto la sua gravità va da forme lievi, che si risolvono in pochi giorni, a forme gravi, che possono essere anche mortali.

Il ricovero servirà per le opportune analisi e trattamento delle cause che possono averla determinata e solo in fase di risoluzione si porrà il problema di una opportuna terapia dietetica e farmacologica domiciliare.

Deve quindi sollecitamente rivolgersi presso l'ospedale della sua città.

Prego
[#2] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta.tuttavia l'ospedale della mia citta mi ha consigliato di rivolgermi altrove dal momento che non sono in grado di riconoscere la causa,nè hanno gli strumenti adatti.io sto facendo dieta (mangio solo pastina,riso e mele e pere cotte) e inoltre sto
monitorizzando i valori tramite gli esami del sangue e in effetti la lipasi sta scendendo.ma non so a quale centro e/o specialista rivolgermi!
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Una paziente con pancreatite acuta in atto ... non è dimissibile!

Sia un reparto ospedaliero di medicina interna che di gastroenterologia possono gestire questo tipo di pazienti.

Si rivolga dal suo curante che sicuramente saprà guidarla,
per una patologia che non è assolutamente rara o infrequente,
pertanto conoscerà bene quale struttura a lei vicina meriti fiducia.
[#4] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio.
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Prego