Utente 329XXX
Gent.mi Medici,
Vi scrivo per uno dei problemi più comuni di cui la gente soffre. Sono una ragazza di 28 anni che da un un mese a questa parte ha visto comparire sotto gli occhi delle evidenti borse. Sono gonfie e di colore rosa scuro nella parte poi vicina alla zona del naso. Dunque da un paio di mesi mi sono messa a dieta per raggiungere il mio peso forma. Non è una dieta fai da te ma fatta dal dietologo 4 anni fa.. Avendo preso 4-5 chili ho deciso di ritornare al mio peso forma. Dunque ho letto un po' di informazioni a riguardo e leggevo che le borse sotto gli occhi sono legate ad una ritenzione idrica (liquidi o grasso) e che a volte può indicare un malfunzionamento renale. Pur essendomi messa a dieta non ho variato minimamente la tipologia di cibo che consumo ne ho solo ridotto le quantità anche se nemmeno di tanto rispetto a quanto mangiavo prima (ad esempio mangio 10 gr in meno di pasta e di pane a pasto rispetto a prima, giusto x intenderci) e dopo due mesi e mezzo ho perso 4 kg e mezzo x cui il mio non è stato nemmeno un calo improvviso del peso. Ciò che davvero faccio di diverso e' bere molta più acqua di prima. Adesso bevo 1,5 l di media al giorno.. Prima bevevo decisamente la metà e quindi adesso urino più di frequente ma penso sia normale xke introduco più acqua.So che molto medici consigliano di bere almeno 1,5 l ma mi domandavo se essendo io una persona che di base soffre di ritenzione idrica se in qualche modo posso aver appesantito l'attività dei miei reni. Inoltre importante ,anche se ultimo,sono questi mesi molto stressanti al lavoro.. Diciamo a partire da questa estate, x cui lo stress ha la sua parte e si associa ad una stanchezza perenne che sento.ma mi domando xke le borse sono uscite solo un mese e mezzo fa circa?infine concludo che è pur vero che leggendo in internet tante informazioni uno diviene x diventare ipocondriaco ma è pur vero che sento un leggerissimo fastidio nella zona dei reni ogni tanto.. Non saprei descriverlo.. Forse simile alla sensazione di vescica piena. Per cui a breve farò analisi del sangue e delle urine, ma se avete qualche idea a riguardo ascolterò con attenzione.
Vi ringrazio anticipatamente
Aspetto al più presto vostre notizie
Grazie mille
Alessia
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

dopo aver letto il Suo articolato post, cercherò di chiarirLe anzitutto qualche concetto:

- è fortemente sconsigliato seguire un regime dietetico DATATO per le tante variabili che cambiano, a livello metabolico-funzionale, nel tempo;

- non sempre la ritenzione idrica è causa di borse palpebrali, nè (per fortuna!) sono indicative di un malfunzionamento renale;

- se beve di più buon per Lei ,perché l'acqua non può "aver appesantito l'attività dei suoi reni"! Anzi... .


Infine, concordo sulla necessità di effettuare un esame del sangue completo e, soltanto in seconda battuta, consultare un Medico estetico della Sua zona per una valutazione "de visu" .


Prego.
Cordiali saluti.


-
[#2] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta Dott Marcolongo,
innanzitutto non pensavo che 4 anni fossero troppi x poter utilizzare la mia vecchia dieta. Ma ciò che più mi sorprende e' che una davvero minima variazione dei pesi dei miei alimenti possa essere una possibile causa visto che a livello di tipologia di cibo che consumo la mia alimentazione non è cambiata di una sola virgola.
Però adesso che so questa cosa starò attenta in futuro. Mi fa piacere che
Mi abbia chiarito la questione riguardo ai reni.
La ringrazio
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Di nulla!

In effetti, molto frequentemente, si sottovaluta l'importanza di un regime dietetico pre-impostato anni addietro senza tener conto delle esigenze nutrizionali facilmente variabili del nostro organismo che avvengono nel tempo:
la dieta non cambia...ma il nostro corpo (purtroppo!) si!


Lieto di aver fatto un minimo di chiarezza.


Buona giornata.
[#4] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno Dottore,
mi tolga una curiosità però: se dalle analisi non risultasse nulla e quindi tutti i valori dovessero essere nella norma, può comunque anche una dieta non idonea creare problemi pur lasciando invariati e corretti i valori delle analisi del sangue?
Grazie
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
La Sua curiosità è comprensibile e confermo la Sua ipotesi!

Oltre alle condizioni generali di salute rilevate dagli esami del sangue è opportuno accertarsi che il regime dietetico risulti adeguato a quelle che sono le esigenze metaboliche e bilanciato nel rispetto dei dati ottenuti dalla composizione corporea, in particolare massa grassa (FM) e massa magra (FFM).

Quindi, potrebbe realizzarsi un calo ponderale con perdita di liquidi corporei e massa magra...oltre a quella grassa!


Le allego un articolo, spero chiarificatore, in merito:

http://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/645-peso-ideale-esiste.html



Prego.
Cordialità.

[#6] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Gentili Dottori,
ho ritirato le analisi del sangue che farò vedere al mio medico curante ma se non le spiace vorrei chiedere a lei e ad altri suoi colleghi un parere sui valori che non risultano nella norma e se questi fossero imputabili alla dieta in cosa sarei carente?grazie mille

EMOCROMO

Risultato Valore di riferimento U. di misura

PIASTRINE 135 140-440 E+03/uL



ELETTROFORESI DELLE SIEROPROTEINE

Risultato Valore di riferimento U. di misura

S-alfa-1-globuline 0,27 0,1-0,25 g/dL
S-beta-1-globuline 0,39 0,44-0,8 g/dL
S-gamma-globuline 1,68 0,7-1,6 g/dL
S-alfa-1-globuline% 3,4 1,6-3,2 %
S-beta-1-globuline% 5,0 7-10 %
S-gamma-globuline% 21,6 11-20 %
[#7] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente

i valori caratterizzati da lievi flessioni, al momento, non sono indicativi di patologia.
E' sempre consigliabile ripetere il controllo a distanza e considerare comunque il parere del proprio Curante.


Prego.
[#8] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr Marcolongo ho dimenticato di aggiungere che adesso la pelle sotto gli occhi è più grinzosa e facendo anche piccole smorfie si vedono tantissimo le grinze che prima non ho mai avuto. Visto che lei è nel campo della Medicina estetica avrebbe qualche idea?ci sarebbe la possibilità di inviarle via mail una fotografia?mi faccia sapere.
grazie
[#9] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

spiace dirlo ma, oltre alla difficoltà oggettiva di poter esprimere un parere soltanto visionando foto non professionali, non è consentito formulare diagnosi on line né dalle Linee Guida del sito né dal nostro Codice deontologico.

Nella zona da cui scrive operano, nel settore medico-estetico, numerosi colleghi ai quali potrà rivolgersi in diretta per ottenere una precisa valutazione della Sua problematica.


Prego.