Utente 315XXX
Buongiorno e grazie in anticipo per la vostra attenzione.
Spero innanzitutto di aver scelto il campo più corretto per la mia richiesta.
Da un paio di mesi soffro di un dolore costante al centro del petto, che si manifesta però solamente quando richiudo le spalle verso il centro o mi rannicchio. Non si manifesta invece in posizione normale o con le spalle aperte verso la schiena. Il dolore non è invalidante e spesso non mi accorgo neanche che c'è finchè non eseguo qualche movimento che lo fà manifestare. Il dolore non peggiora nè con colpi di tosse o starnuti e nè con respiri profondi. Nemmeno prima o dopo l'attività fisica c'è significativa differenza. Il mio medico di base mi ha consigliato una settimana con voltaren gel, pensando a cause di tipo muscolare o articolare, ma dopo una settimana con applicazioni 2/3 volte al giorno non è cambiato nulla... Se puo' servire ho delle recenti analisi del sangue che dicono che tutti i valori sono nella norma, tranne il colesterolo alto (c.ca 270), che però nel mio caso è genetico: anche con una dieta ferrea infatti non riesco a scendere sotto i 210 (a 27 anni non so se è il caso di passare alla pastiglia..ma questo richiede eventualmente un altro consulto). Altre info che possono essere utili: faccio un lavoro diviso fra ufficio e officina, faccio attività sportiva 1 volta a settimana (calcetto) + camminate in montagna nel weekend, mangio di tutto e regolarmente, sono regolare nel bioritmo.
Ringrazio nuovamente a chi vorrà fare delle ipotesi che mi aiutino a risolvere questo problema.
JF
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Una sintomatologia come quella che ha descritto può riconoscere diverse cause che la determinano alcune semplici altre più complesse.
Non credo possa trattarsi di un problema broncopolmonare poiché avrebbe descritto una sintomatologia con caratteri del tipo: tosse, espettorato, asma, ecc.
Ritengo che possa trattarsi, invece, di un problema muscolo scheletrico (articolazione sterno claveare, posturale, ecc.) da confermare dopo visita idonea.
Il suo medico del SSN può senz'altro essere già un filtro per indicarle una visita dello specialista più competente.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio dottore della risposta.

Dopo nuovo consulto col mio medico, anche lui ha fatto più o meno la sua stessa ipotesi.

Mi ha prescritto una RX Torace per Coste (dolore condrosternale).

Inoltre mi ha prescritto del Brufen600 + protettivo gastrico (iniziare subito x una settimana).

Secondo il suo punto di vista, è una visita idonea la RX?

Ha senso iniziare col Brufen prima della RX o meglio aspettare l'esito?

Grazie,
Tanti saluti e tanti auguri.

[#3] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno ed ancora tanti auguri a tutti.
Sabato eseguirò la rx torace.
Nel frattempo il dolore al petto è peggiorato, ora si fa sentire anche in posizione normale e peggiora con alcuni sforzi o respirando profondamente (ma solo se disteso).
Informandomi un po' ho scoperto che potrebbe veramente essere un problema derivato dalla postura notturna, infatti mi sono reso conto che da ormai molto tempo, di notte assumo una posizione scorretta, ossia a pancia in giu e senza cuscino. Non riesco a dormire in altre posizioni e non ci avevo mai dato peso. Spesso mi succede di avere di notte forti formicolii notturni a braccia e mani (mismbrano gonfi e "pesanti"), che si risolvono appena distendo le braccia. Volevo chiedere quali patologie potrei avere (e se possono essere gravi) e quali le possibili cure, sia x il dolore che per la postura notturna.

Grazie mille
[#4] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Vorrei poterle offrire una lista di patologie su cui meditare ma la professionalità e la correttezza mi impongono di dirle che solo lo specialista che la visiterà potrà avere a disposizione tutti i dati (clinici e strumentali) tali da poter formulare una diagnosi precisa. Fino a quella data le consiglio di stare sereno e fiducioso nella scienza medica.
AUguri
[#5] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio della gentile risposta. Comprendo la posizione che deve mantenere...almeno mi può consigliare da quale specialista potrò rivolgermi non appena avrò l'esito delle rx? Reumatologo, fisiatra, ...? Nel frattempo mi è successo anche un altro fatto "strano"...ieri sera dopo essermi alzato dal divano, ho sentito uno schiocco all'altezza dello sterno (tipo sordo.."stoc"..)mi ha dato subito un senso di sollievo, ma poi il dolore è tornato identico a prima...è indice di qualcosa?
[#6] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno,

Non avendo ancora ottenuto altre risposte, vi aggiorno sulle RX effettuate.

REFERTO:

RX Torace

Buona espansibilità e trasparenza polmonare.
Non lesioni pleuroparenchimali.
Ombre ilari regolari.
Cuore nei limiti e aorta regolare.
Liberi i seni costofrenici.

RX Scheletro Toracico Costale

Normale configurazione della parete toracica.
Non aree disostosiche alle coste ed allo sterno.

Non sono medico, ma mi pare di capire che non ci sono grossi problemi...però purtroppo il dolore persiste.

Ho fatto 8 giorni di Brufen 600mg. effervescente solubile 2 volte al giorno e questo ha avuto il solo effetto di "attutire" il dolore...dopo 2 giorni che ho sospeso l'assunzione il dolore è tornato come prima se non più di prima.

Ricapitolando questi miei ultimi 7 mesi ecco i tutti i sintomi e le cure tentate a seguito di ipotesi fatte:

Da Maggio a Settembre 2013:

- Cefalea Tensiva persistente (altro mio consulto richiesto in questo sito);
- Sonno disturbato;
- Lieve bruxismo;

Esami / Cure tentate da Maggio a Settembre:

- Normali analgesici a base di ibuprofene (OKI / Enantyum / Moment...nessun effetto);
- Tachipirina (nessun effetto);
- Dieta iposodica / ipocalorica (nesun effetto);
- Visita neurologica (esito negativo; stress da lavoro la diagnosi);
- Lorazepam (nessun effetto);
- Laroxyl (nessun effetto);
- Visita odontoiatrica (precontatti agli ottavi; rimuovere tutti e 4 i denti del giudizio);

Da Ottobre 2013 a Oggi:

- Dolore allo sterno / petto (come descritto nei post precedenti);
- Click alla mandibola (ho guadagnato anche uno schiocco articolare al lato destro della mandibola, molto spesso nella fase intermedia prima dell'apertura completa della bocca, soprattutto se sposto verso sinistra la mandibola - non so se dovuta all'estrazione);
- Sonno disturbato (con formicolii notturni);
- Cefalea tensiva persistente;

Esami / Cure tentate:

- Dopo aver tolto il 1° dente (inferiore sx - novembre) la cefalea sembrava migliorata (per la prima volta in modo significativo), ma tolto anche il secondo (inferiore dx - dicembre) è ritornata come prima - ora ho il 3° da togliere fra 10 giorni...;

- Esami sangue: tutti i valori nella norma, tranne colesterolo alto (a breve esami specifici per LDL-HDL);

- RX (vedi sopra);
- Antinfiammatorio Brufen (vedi sopra);

Ad oggi non so più cosa tentare...ho ipotizzato fra me e me dolori dovuti alla postura (per questo inizierò in palestra dei corsi appositi)...altro sospetto che mi è venuto potrebbe essere la fibromialgia...non conosco bene la patologia, ma da come è descritta ci sono delle cose in comune con i miei disturbi.

Qualcuno potrebbe dirmi qualcosa in merito? Ci sono possibilità si tratti di questo? Eventualmente come posso farlo diagnosticare?

Non so più cosa chiedere al mio medico, che mi sembra fra l'altro non troppo competente in questa materia...

Ringrazio chiunque voglia darmi un consiglio, perchè questa situazione comincia ad essere per me simile ad un calvario.

Grazie
Cordiali Saluti