Utente 119XXX
Salve non so se ho scritto nella categoria giusta. Allora quest'anno sono combattuto nel fare la vaccinazione antinfluenzale come ogni anno (dal 2004 l'ho sempre fatta). questo perchè si leggono sempre più spesso danni e effetti avversi che ne derivano.
Onestamente non sò cosa fare e cercando in internet ho letto che ci sono metodi naturali per rafforzare il sistema immunitario seguito da un buon stile di vita e alimentazione sana.
Quello che vorrei chiedervi e cosa posso assumere per poter stimolare naturalmente il mio organismo per affrontare l'inverno. Da premettere che non ho mai assunto erbe o medicine alternative.
Leggevo dell'echinacea, astragalo ed inoltre che nel caso ci sia ammala, ai primissimi sintomi, mettendo delle gocce di perossido di idrogeno al 3% nelle orecchie si ammazzano i virus.
Potrei avere delle informazioni in merito? Vorrei provare qualche prodotto del genere in erboristeria ma onestamente non sò da dove partire e cosa assumere.
grazie
[#1] dopo  
Dr. Andrea Martinez
24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Come ha già sottolineato, la prima prevenzione sta nelle norme più elementari, nell'alimentazione adeguata alla propria costituzione, due litri di acqua al dì, dormire circa sette ore per notte e - da ricordare - lavarsi spesso le mani, in quanto il virus è veicolato in goccioline che si depositano anche sulle mani delle persone con cui veniamo in contatto.
Altra abitudine che dimezza la possibilità di ammalarsi, fortificando sia le difese immunitarie che il nostro organismo in toto è una regolare attività fisica

Se lei è un giovane adulto, senza altre patologie, il rispetto di queste pratiche norme potrebbe essere sufficiente: perchè "stimolare" un sistema immunitario in perfetta efficienza?

P.S.: Il vaccino ha un'efficacia di circa il 60%, per cui tutte le misure sopraindicate rimangono utili anche adottando questa utile prevenzione. Stessa considerazione per le altre possibilità terapeutiche naturali. Queste possono essere un sostegno in più, nel caso i "pilastri" rappresentati dalle norme già viste non siano in perfetto ordine.



[#2] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Ma lei quindi e' contrario alla vaccinazione? Mi consiglia di non fare nulla?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Martinez
24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Non credo di essermi espresso in maniera contraria alla vaccinazione e non sono contrario a questa ma diverse evidenze statistiche indicano che non sia necessaria per la globalità della popolazione ma solo per alcune fasce.
Quindi la decisione va presa caso per caso, considerando l'età, l'occupazione e le altre patologie del soggetto.
[#4] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio. Ieri sono stato in un negozio di prodotti naturali e la dottoressa (naturopata) mi ha dato delle capsule a base di echinacea per rafforzare le difese immunitarie e la passiflora per gestire un pò l'ansia.
Non ho mai fatto uso di erbe medicinali e vorrei sapere se queste sono ben tollerate o ci sono controindicazioni.
[#5] dopo  
Dr. Andrea Martinez
24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Se non è allergico non vi sono controindicazioni.
[#6] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Certo ma io come posso sapere di essere allergico se non le ho mai assunte?
In pratica devo prenderle e vedere cosa succede?
CHiedo se ci sta qualche test medico da effettuare preventivamente.
[#7] dopo  
Dr. Andrea Martinez
24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Il suo dubbio non è banale, si tratta di una questione di prudenza, che il medico è tenuto ad ad osservare, lì si annida una parte di responsabilità.
L'allergia non si mostra al primo contatto ma al secondo o nei successivi: è necessario un periodo per la formazione degli anticorpi specifici.
Il primo indizio da osservare è se lei sia comunque allergico a qualcosa o per nulla.
Le Asteracee sono Compositae , molto diffuse, e se lei è un soggetto atopico dovrebbe accertarsi se tra le sue allergie vi sono anche le piante di questa famiglia, con un test allergologico.

Se non è allergico per contro, PROBABILMENTE , non è allergico neanche a queste, per la loro grande diffusione dovrebbe averle già incontrate più volte nel corso della vita. Ma non posso darle nessuna certezza su questo, dipende da troppi fattori.


[#8] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Salve dottore mi scusi se la ricontatto. Volevo chiederle sempre in merito all'echinacea. Ho intenzione di assumerla ma il mio problema era relativo ad una possibile reazione allergica.
Allora non ho mai avuto nessun tipo di allergia, ultimamente solo un pò di rinite allergica agli occhi nel periodo primaverile.
Ho usato spesso il goladek e leggendo ho notato che nella sua composizione è presenta anche echinacea. Assumo lo spray senza problemi, secondo lei questo può essere un segnale che non ho allergia a tale pianta?
grazie
[#9] dopo  
Dr. Andrea Martinez
24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
In linea di principio si, se non ha reazioni allo spray non dovrebbe essere allergico all'Echinacea.