Utente 329XXX
Salve, da quando ero adolescente ho avuto problemi nello scoprire completamente il glande, tralasciai questo problema finchè anni avanti scoprii che esso riusciva a scoprirsi perfettamente da solo e quindi il problema si era risolto autonomamente. Soltanto che adesso mi ritrovo con una sensibilità al glande abbastanza accentuata.
Da due mesi circa, sotto consiglio del dermatologo, il quale a parer mio la prende molto alla leggera la questione, mi ha consigliato di usare a giorni alterni il Gel Reidral Gel spalmandone un po sul glande e avendo cura tutti i giorni di pulirlo con sapone con basso tenore tensioattivo.
Chiedo a voi di MediciItalia cosa ne pensate e come agire per risolvere al più presto la situazione e se la cura datami possa avere qualche effetto. Mi rendo conto aver perso tanto tempo compromettendo anche parte della mia vita sessuale, confido in una sincera e risolutiva, per quanto possibile, risposta.
Grazie e buona serata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,va da se che,considerando la giovane età e la relativa inesperienza,la sintomatologia riferita non possa essere interpretata da terzi…Lo specialista interpellato ,avendo avuto il privilegio di visitarla,ha un vantaggio notevole su di noi che interveniamo dal una postazione telematica.Non é chiaro se abbia o meno avuto rapporti coitali…Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Salve, lo specialista citato prima mi ha prescritto questo gel senza avermi fatto una visita specifica di controllo ma soltanto dopo avergli posto il problema mi ha dato subito questa soluzione anche se è stato coerente dicendo che dovrebbe migliorare nel tempo la mia sensibilità.
No al momento non ho avuto rapporti.
Ringrazio e attendo risposta.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…la sensibilità dovrebbe essere testata in corso di coito,con o senza il ricorso a gel,creme,pomate etc.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Quindi dottore la mia sensibilità del glande a riposo lei ipotizza sia normale? Per rapporto coitale io ho inteso il rapporto sessuale con una donna
Resto in attesa di riscontro, grazie