Utente 326XXX
Salve,
scrivo perche vorrei un consulto riguardo ad un senso di, fastidio, un pizzicore, che ho nella zona vicino al frenulo, ed a volte mi sembra al glande, e che prosegue lungo l'asta del pene.
So di non essere forse stato chiarissimo.
Preciso, come anche nei precedenti post, che dalla spermicultura non risulta niente.
Cosa potrebbe essere!?
Non avendo altri sintomi, sono un po confuso ; può trattarsi anche solo di un infiammazione o potrebbe essere una lieve uretrite !?
consigli sul da farsi !? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

come forse gli è stato già detto, in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Comunque potrebbe essere anche una infiammazione del glande (balanite) oppure una uretrite ma ora bisogna consultare in diretta un esperto andrologo od urologo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la veloce e chiara risposta.
Provvederò in tal senso. Il dubbio è anche dato dal fatto che non è una cosa continua ma diciamo è piu a periodi alterni ( non ho niente per 10 gg e poi si ripresenta per 2 -3 gg).
Pensa che nel frattempo, oltre che al medico di famiglia, posso chiedere anche ad un dermatologo, approfittando del fatto che domani ho una visita di controllo dei nei !?
La causa potrebbe essere stata anche (come specificato nei precedenti post) la passata infezione (2 mesi fa) ritrovata nello sperma e poi curata, da citrobacter koseri (50000 di carica batterica) ?
grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, un consiglio mirato sempre, in questi casi, può essere utile.

Ancora cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio ancora .
Distinti saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatto il tutto poi ci riaggiorni, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
buona sera, volevo aggiornare sulla situazione.
Sono stato dal medico di famiglia e mi ha detto che secondo lei non crede si possa trattare della precedente infezione, in quanto non ho altri sintomi tranne quello descritto, che tra l altro se non tocco il glande sembra attenuarsi.
Ha rilevato semmai che il glande sembra un po secco e quindi mi ha detto di spalmarci sopra
- per 10 gg, 2 volte al gg LOCOIDON
- e dopo per altri 10 gg , sempre 2 volte al gg, ALTRA CREMA CHE NON RICORDO
Se la cosa dovesse persistere mi ha consigliato una visita urologica.

Che ne pensate!?
Se non ci sono miglioramenti , fra 10 gg andrò dall urologo..
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi sembra che abbia ricevuto delle indicazioni cliniche condivisibili e quindi le segua.

Ancora cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
salve, solo per aggiornamento informo che alla fine ho deciso di fare la visita urologica per togliere ogni dubbio e anche perche non l avevo mai fatta, quindi male non faceva..
L urologo, che mi ha fatto un ottima impressione, mi ha trovato la prostata ancora un po congestionata. Infatti al controllo digito-rettale ho avvertito abbastanza fastidio e mi è uscito del liquido dal pene .
Quindi, considerando che l'ultima spermicultura era negativa mi ha prescritto la seguente cura :
1 pasticca al gg di prostaplant per 60 gg
supposta di feldene alternata ad altra supposta (non ricordo di cos altro), quindi a giorni alterni. Per 20gg
Alcune abitudini giornaliere, di vita, diciamo da seguire.
Seguirò la cura fiducioso. Consigli e valutazioni.. grazie
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua attentamente le indicazioni ricevute.

Ancora cordiali saluti.
[#10] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
buona sera e innanzitutto Auguri,
volevo aggiornare e chiedere un consiglio.
Ho iniziato la cura, sopra riportata, e sono soltanto ad 1/4 circa del trattamento. Ancora non è che ci siano stati grandi miglioramenti, ma devo anche dire che non essendoci stati mai enormi fastidi non è facile capire come procede.
La cura è
- feldene e topster (supposte) per 20 gg a giorni alterni, 1 volta a gg
- prostaplant 1 volta al giorno per 60 gg
Come le sembra? inoltre scrivo soprattutto per avere qualche consiglio dietetico, se possibile !?? non bevo alcolici, fumo solo 4-5 sigarette al gg (l'urologo mi disse che non c era prob per quelle).
Personalmente cerco di bere almeno 1,5 2 al gg.
Altra cosa, l'urologo mi disse che era opportuno cercare di avere rapporti frequenti, in alternativa la masturbazione . Ora non essendo fidanzato, la seconda. Per frequenti io ho pensato ogni 2-3 gg, troppo spesso !? La prostata congestionata è prostatite o solo un infiammazione e quindi piu facilmente risolvibile!!?
Grazie e auguri
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

vedo che ha le idee ancora un pò confuse e, per avere più informazioni a questo punto, oltre a risentire il suo urologo di riferimento, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1784-prostatiti-croniche-attuali-considerazioni-diagnostiche-terapeutiche.html

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

http://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.
[#12] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
salve, grazie per la risp e gli articoli.
Ho risentito l'urologo, per tel, e mi ha detto che, una volta terminata la cura, aspettare 15 gg e poi ci saremo rivisti per valutare la situazione .
La mia diciamo confusione è data dal fatto che comq i sintomi che ho sono molto molto lievi . Praticamente ho solo un pizzicore piu che un bruciore al pene, ed è saltuario.
Certo meglio, era solo per capire se fosse solo uno strascico della lieve infezione precedente.!!?
Provvederò a chiarire con l'urologo ovviamente appena lo rivedo visto che per adesso l'ho solo risentito a telefono.
Le indicazioni comportamentali che mi aveva dato erano state solo quelle di non bere alcolici e non mangiare piccante. Io ho provveduto ad integrare evitando caffe (1 solo al di) e te (sostituito con camomilla).
Per il fumare lui non mi disse di dover smettere però ho letto negli articoli che sarebbe opportuno evitare. Cercherò di evitare il piu possibile, meglio no !?
comq grazie.. l'importante è risolvere, speriamo presto.!!
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, corretta la sua osservazione sul fumo di sigaretta.

Segua le indicazioni ricevute.

Cordiali saluti.
[#14] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
salve, sono ritornato dal mio urologo settimana passata, trascorse ormai 2 sett dal termine della cura.
Permangono i fastidi soliti (senso di pizzicore pene - zona perineale) e in questi gg ho notato che , pur bevendo solo acqua le urine sembrano un po torbe .
Comq il dott praticamente si è solo voluto accertare che non avessi dolori ai testicoli, e mi ha detto a febbraio di rifare un altro ciclo di feldene per cercare di risolvere . Nel caso non vada mi ha detto che potremo provare , ma solo nell'eventualità, con una specie di macchina (tipo ecografo) che manda delle onde nella parte perineale cosi da sfiammare.
che ne pensate !?
riaffronterò poi con lui la cosa, ma io penso che comq prima ci sarà altre strade da provare no!?
Sinceramente ero anche per rifare qualche analisi , anche se per l'urologo non ce n era necessità. !!
Consigli !?
grazie
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non capiamo bene che indicazione ha ricevuto: "provare... con una specie di macchina (tipo ecografo) che manda delle onde nella parte perineale cosi da sfiammare"?

Risenta per bene il suo urologo a questo proposito.

Ancora cordiali saluti.
[#16] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
si scusi . ha scritto eventuale riabilitazione per ciclo di " ESeT" perineale
[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

anche questo acronimo e l'indicazione data a me non risultano pienamente comprensibili.
Risenta per bene il suo urologo in diretta e si faccia dare delle precise spiegazioni a questo proposito.

Ancora cordiali saluti.




[#18] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio.. Questo sicuramente !
E comq spero che con il secondo ciclo e visto i lievi fastidi, si risolva tutto !
Secondo lei finito il ciclo sarebbe opportuno rifare qualche esame !?
comq grazie , cordiali saluti
[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Eventualmente può essere indicato un controllo ecografico delle vie uro-genitali.

Un cordiale saluto.