Utente 303XXX
Salve
Sono un ragazzo di 26 anni, non ho questo problema di eiaculazione precoce, praticamente vengo in 2/3 minuti, forse per la troppa eccitazione, ho quindi cercato un rimedio naturale e che sia privo di effetti collaterali.
-Ho trovato su internet il Prasex in pillole, leggo che non ha effetti indesiderati e dicono sia ottimo per questo problema, volevo sapere se va bene e se la dose da ingerire è giusta ovvero 2 pastiglie al giorno dopo i pasti, e sopratutto dopo quanti giorni funziona, se ad esempio ingerisco 2 pastiglie il giorno prima del rapporto, funziona oppure bisogna fare una "cura" di Prasex per almeno una settimana?
-Volevo anche sapere per cortesia se l'olio ritardante Enlast è migliore del Prasex in generale...?
-Per quanto riguarda poi l'olio Enlast... Ma se lo uso anche un minuto prima del rapporto funziona comunque? E visto che è un prodotto esterno, cosi non rischio di ritardare anche l'orgasmo della mia partner?

Grazie in anticipo per le 3 domande, buona giornata!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile utente, legga questo consulto con scambio di domande e risposte alquanto esaustive:

http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/282440-la_mia_eiaculazione.html

Cordiali saluti!
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
aggiungo le mie riflessioni a quelle del Dr Conti.

Dopo una scrupolosa diagnosi andrologica, che possa stabilire l'etiologia della sua e.p, si stabilirà un adeguato protocollo terapeutico, senza diagnosi non si può parlare di prognosi e soprattutto di terapia.

Lei è molto giovane, quindi le cause correlate alla cattiva gestione dell'ansia, da cattivo apprendimento sessuale, correlate all'assenza della capacità a procrastinare il punti o di non ritorno eiaculatorio, più quelle psichiche e diadiche (di coppia), dovrebbero sempre essere tenute in considerazione.

Le allego un canale salute sul d.e, redatto a quattro mani con un Collega andrologo, dove troverà molto materiale sull'e.p

http://www.medicitalia.it/salute/eiaculazione-precoce
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
aggiungo le mie riflessioni a quelle del Dr Conti.

Dopo una scrupolosa diagnosi andrologica, che possa stabilire l'etiologia della sua e.p, si stabilirà un adeguato protocollo terapeutico, senza diagnosi non si può parlare di prognosi e soprattutto di terapia.

Lei è molto giovane, quindi le cause correlate alla cattiva gestione dell'ansia, da cattivo apprendimento sessuale, correlate all'assenza della capacità a procrastinare il punti o di non ritorno eiaculatorio, più quelle psichiche e diadiche (di coppia), dovrebbero sempre essere tenute in considerazione.

Le allego un canale salute sul d.e, redatto a quattro mani con un Collega andrologo, dove troverà molto materiale sull'e.p

http://www.medicitalia.it/salute/eiaculazione-precoce
[#4] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2013
Vi ringrazio ma questo però non è che risponde tanto alla mia domanda, forse mi sono spiegato un po male io in verità li vorrei proprio usare uno di quei prodotti e quindi vorrei capire se fanno male alla salute a lungo andare, o altro.

Avevo pensato di usare il Prasex e volevo sapere se va bene come prodotto e se non è nocivo, x quanto tempo poi lo dovrei prendere, e come lo devo prendere, ma sopratutto dopo quante assunzioni realmente funzionerebbe...?
Oppure se mi consigliate l'olio ritardante Elnast e se quest'olio poi non faccia ritardare anche alla mia partner visto che va messo sopra al pene?

Spero di esser stato abbastanza preciso, con l'attesa di un vostro riscontro cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Non si danno consigli su prodotti fuori dalla farmacopea ufficiale. Non rientrano nell'armamentario terapeutico. Cordiali saluti ancora!