Utente 477XXX
Gentili dottori, ho 44 anni e lo scorso 5 giugno ho subito un intervento di ernia inguinale sx, insieme all’intervento di ernia è stato rimosso un grosso lipoma (con diametri di circa 3 x 7 x 9 cm), che impediva, alla palpazione, l’individuazione dell’ernia. Ad oggi sono trascorsi circa venti giorni ed il decorso post operatorio non ha dato nessun problema, riesco a fare lunghe passeggiate e riesco tranquillamente a salire le scale, sempre con il busto contenitivo, la cicatrice è ancora un po’ gonfia e dura ed accuso solo un po’ di bruciore. Visto che la ripresa è stata abbastanza rapida, desideravo sapere quando potrò ricominciare ad usare l’auto, anche solo per brevi tragitti e quando potrò ricominciare ad usare il ciclomotore.
In attesa di una Vostra risposta, Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se non ci sono problemi particolari indicati dal chirurgo che ha eseguito l' intervento, previa valutazione clinica, anche subito. Il busto contentivo, in linea di massima, non e' necessario. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 477XXX

Iscritto dal 2007
Gentilissimo Dr. Favara, la ringrazio vivamente per la sua risposta e la sua sollecitudine.
Le invio cordialissimi saluti
[#3] dopo  
Prof. Massimo Vergine
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Per il post intervento di Ernia inguinale sono d'accordo con il collega che mi ha preceduto in quanto ormai l'intervento prevede un rinforzo della parete con rete di marlex. Quindi chieda conferma al suo chirurgo. In caso di risposta affermativa può riprendere le sue attività anche subito.
Cordiali saluti Prof. Massimo Vergine

www.massimovergine.it
www.senologia.eu
[#4] dopo  
Utente 477XXX

Iscritto dal 2007
Gentilissimo Prof. Vergine, la ringrazio per il suo prezioso consiglio e colgo l'occasione per ringraziare nuovamente il Dr. Favara. Devo comunque confessare che mi sono sentita incoraggiata dalle Vostre risposte e senza avere consultato il chirurgo che ha effettuato l'intervento, che comunque contatterò a breve per una visita di controllo, ho usato l'auto per un breve tragitto senza alcun problema.
Grazie ancora per il tempo che dedicate a questo prezioso servizio.
Cordialissimi saluti