Utente 718XXX
Innanzitutto buongiorno.
Ho 32 anni e recetencemente mi sono sottoposto ad un interveto chirurgico con tecnica artroscopica,dove è stata eseguita la riparazione del tendine sottoscapolare e del tendine sovraspinato della spalla. Durante tale intervento,(come mi era già stato diagnosticato anche precedentemente in quanto visibile esteticamente), mi è stato riscontrato anche il distaccamento completo del tendine del capolungo del bicipite.
A termine intervento, ho saputo che è stato possibile ripare solamente i due tendini citati all'inizio del consulto,(che tra l'altro erano causa di dolori persistenti durante e dopo l'attività sportiva che pratico nel quotidiano), ma purtroppo non è stato possibile ripare il capolungo del bicipite, in quanto il moncone del tendine non era più in sede.
Visto che questo tipo di "danno fisico" comporta esclusivamente un disagio estetico ma non assolutemente funzionale, mi è stato detto che per la correzione di tale problema, si può ricorrere ad un intervento di chirurgia estetica.
Ammetto di tenere discretamente al mio aspetto esteriore, e visto che purtroppo ho anche un altro problema estetico ma non funzionale alla muscolatura della gamba, mi piacerebbe sapere informazioni su eventuali soluzioni esistenti in merito all'estetica per la muscolatura del bicipite del braccio. Premetto che attualente il muscolo del bicipite, risulta essere staccato e sceso verso il basso nella sua parte superiore. Anticipatemente ringrazio.
[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile utente,
le possibilità attuali che "vedrei" utili nel suo caso sono eventuali correzioni riempitive di depressioni o difetti. In questi casio si può optare per il lipofilling o per il più recente Acido ialuronico gel.
Saluti
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it