Utente 311XXX
Salve,
ho dei problemi di capillari, vene rotte ed emorroidi, il problema si è amplificato e ampliato quest'estate, ho interrotto anche la pillola, ma nonostante il clima i problemi rimangono, mi bastano piccoli urti per farmi venire lividi evidenti, ho fatto esami del sangur, avevo d- dimero molto alto (5000) che con 12 giorni di eparina è passato, a parte carenza di ferro non è venuto fuori altro...vorrei avere suggerimenti per qualsiasi approccio possa portare ad una soluzione, sia estetica che funzionale ma anche duratura, chirurgia, sclerosanti, esami particolari ecc qualsiasi cosa anche perchè ho appena 30 anni
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
la condizione che riferisce è relativamente frequente anche in donne più giovani e non deve farsene un rammarico, poiché esistono efficaci mezzi di prevenzione e di trattamento delle manifestazioni già evidenti.
L'aumento sia pure transitorio del d-Dimero meriterebbe forse un qualche ulteriore approfondimento (anche con la consulenza eventuale di un Ematologo), mentre la precisa identificazione dei sintomi e segni clinici va sottoposta al parere dal vivo di un Chirurgo Vascolare e correlata all'esito di un ecocolordoppler.
Sarà possibile così stabilire il trattamento a Lei più utile ed adeguato, che in linea di massima e per quanto arguibile a distanza potrebbe basarsi soprattutto sulla scleroterapia.

Le accludo dei link ad articoli che Le potranno essere utili:

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/96-conoscere-malattie-vene.html
http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/95-varicocele-pelvico-femminile-varici-vulvari-insufficienza-venosa.html
http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/97-eliminare-capillari-teleangectasie.html