Utente 143XXX
Buongiorno,
chiunque legga questa richiesta lo prego vivamente di darmi un'indicazione!
è da circa 4 anni che cerco di risolvere il mio tormentoso problema nato da una cistite e vaginite, ho lottato per molto tempo per trovare la cura adatta ad una vaginite i cui responsabili erano enterococco ed e.coli che mi provocavano cistite (anche se l'urinocoltura era sempre negativa ma con presenza di leucociti da 50 a 500) .
Anche se sensibile, nessun antibiotico preso secondo accurate prescrizioni mi faceva effetto, dopo circa un anno e mezzo riesco a debellare l'infezione con l'aiuto di fermenti vaginali, cure locali di kanamicina e fitostimoline crema.
Nonostante tutti i tamponi negativi però avverto spesso un forte bruciore vulvare che interessa anche la parte finale dell'uretra, a volte peggiore in modo improvviso ma le altre volte è più lieve. Non riesco più a mettere abiti attillati, se porto più ore i jeans ho bruciori più forti, a volte la mucosa è visivamente arrossata sulla zona tra le piccole e grandi labbra, compaiono come eritemi e ho la sensazione di sentirmi scottata.
Riesco solo ad avere un leggero sollievo con lavande esterne addolcenti, tea tree oil ecc.., qualunque altra crema come pevaril, gentalyn, o anestetici locali mi danno fastidio.
Vorrei capire che problema potrebbe essere perché nessun ginecologo è riuscito a risolverlo. di sicuro so dirvi che si è scatenato dopo delle cure antibiotiche, si potrebbe trattare di vestibolite, di dermatite o altro?

Attualmente uso spesso fermenti vaginali, uso la pillola Loette e dopo diversi anni il tampone è tornato positivo ad enterococco ed e.coli.

Vi prego di darmi una mano in qualsiasi modo, anni fa ho scritto qui ma nessuno mi aiutato.

Vi ringrazio in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Non so che tipo di aiuto lei aneli in questa sede, ma una cosa mi pare lapalissiana da quanto ci scrive:

Hai mai effettuato una visita specialistica Venereologica? Sappia he le cause di vulvo vaginiti sono molteplici e spesso non infettive o non per forza solo infettive.

Le inoltro un link personale utile con qualche approfondimento in tema:

www.vulvovaginite.it

Carissimi saluti
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,
intanto la ringrazio per avermi risposto, fin'ora mi sono affidata ai migliori ginecologi in zona e se non ho fatto altre visite è perché ognuno di loro mi diceva di avere pazienza e insistere con le cure, poi ho smesso di girare perché nessuno di questi ha saputo darmi un aiuto valido, ho anche speso tantissimi soldi e visto che l'infezione era andata via ho pensato di usare rimedi più naturali perché gli antibiotici mi avevano distrutta, quindi ho cercato innanzitutto di riequilibrare la flora vaginale.

Comunque io sono della provincia di Taranto, se sapesse indicarmi un medico valido in zona le sarei grato.

Cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Basta scegliere un Venereologo nella sua zona; da qui non possiamo fornire nominativi di colloghi o centri.

cari saluti