Utente 132XXX
Gentili dottori vorrei chiedere, se possibile, un consulto. Vorrei capire, perchè non mi è tanto chiara, la relazione che c'è tra un levata frequenza dei battiti cardiaci e la pressione sanguigna sistolica e diastolica. In pratica quello che mi chiedo è questo: quando, per esempio, abbiamo un pò di tachicardia o di battiti accelerati necessariemente la pressione sanguigna è elevata oppure non è detto? Mi potreste spiegare la relazione tra i due fenomeni: sono legati oppure sono disgiunti?
Grazie per l'ascolto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sono disgiunti....
Lei è decisamente ansioso e questo è compatibile con un incremento dei battiti cardiaci.....
Cerchi di tranquillizzarsi.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Caro dott. Rillo la mia era soltanto un informazione di carattere generale. Avevo questo dubbio perchè, se a volte ho un pò di battiti accelerati, pensavo che potesse influire anche sulla pressione sanguigna. Grazie per la risposta.