Utente 919XXX
Buonasera,
chiedo delucidazioni in merito ad un esito di elettrocardiogramma dinamico in donna di 63 anni alla quale è stata sostituita valvola mitralica con protesi meccanica cinque anni fa.
Terapia con la quale è in cura: Lanoxin, Coumadin, Lasix.

Esame richiesto per cardiopatia-fibrillazione atriale
registrazione dinamica secondo metodica Holter
Analizzati 99670 QRS in 24 ore
Fibrillazione atriale costante
FC min. 51 bpm Fc max 154 bpm FC media 70 bpm
diverse pause asistoliche (161) prevalentemente notturne con RR max di 2700 secondi
Rari battiti ectopici ventricolari monomorfi, una coppia e una sequela di tachicardia ventricolare (quadripletta) alle ore 12:25
Tratto ST diffusamente alterato con QTc medio apparentemente prolungato

A fronte di tali dati, la paziente ha prenotato visita cardiochirurgica per fine prossimo gennaio, primo posto disponibile.

Chiedo un Vs gentile parere, se è il caso di consultare un aritmiologo e se l'esito non lascia speranza ad un eventuale intervento chirugico per inserire un pacemaker.

Grazie.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente, a mio giudizio non è indispensabile impiantare un pacemaker, soprattutto se la paziente non ha sintomi (giramenti di testa importanti o perdite di conoscenza)....la frequenza media nelle 24 h è ottimale e le pause notturne sono anch'esse accettabili poichè non > 3 sec...Và poi considerato qual è il dosaggio del Lanoxin (lei non l'ha riportato), farmaco che viene dato proprio per ridurre i battiti della fibrillazione atriale e che potrebbe essere responsabili di effetti bradicardici a dosaggi elevati.
Utile è valutare il quadro con un Holter ogni 6 mesi.
Cordialità