Utente 707XXX
Sono un ragazzo di 17 anni.
Come si può leggere dalla mia storia clinica, è da più di un mese che soffro di strani sintomi.

In particolare una strana confusione che dura 1-2 secondi e si ripete ogni tanto col passare delle ore.
Non mi provoca gravi difficoltà nel compiere azioni semplici (cammire, parlare, mangiare ecc) se non che ogni tanto mi fermo 5 secondi, faccio dei respiri profondi e sto bene.

Preso dalla paura/ansia ho fatto moltissime ricerche su internet e in un modo o nell'altro sono finito a leggere solo informazione sui tumori celebrali.

Ho anche richiesto, appunto, diversi consulti su questo sito (che oramai conosco a memoria).

Ho fatto diversi esami (sangue, visita medica, oculista, RX cervicale, RX cranio, visita fisioterapistica) e mi è stata trovata solo un'ipertrofia del turbinato destro (il 1 luglio ho una visita ORL).

Il 10 giugno (se la memoria non mi inganna) ho avuto un attacco di panico, credo.
Per 5 minuti ho tremato, ero agitato, respirazione veloce, tachicardia, senso forte di paura... il tutto in casa da solo.
Da quel giorno mi sento strano, quasi spaesato.
Sarò che ho sempre questa ansia/ipocondria, sarà che veramente ho qualcosa che non va, fatto sta che bene non sto.
Forse per causa delle varie letture a volte sento dei leggeri dolori in testa, testa vuota, dolori al collo, leggerei formicolii temporanei alla punta delle dita delle mani.

Ho la fissa dei tumori celebrali e nonostante tutte queste visite non riesco a eliminare le mie paure (perchè LEGGO che spesso sono visite neurologiche o RM a trovare seri problemi).

Forse avrei dovuto scrivere in psicologia, ma il parere di un oncologo mi sembra è piu mirato a malattie 'concrete e fisiche'.



La cosa che chiedo è: se veramente avessi seri problemi, qualcosa che non va, specialmente legata a tumore celebrale, qualcuno in quelle visite se ne sarebbe già accorto?



Chiedo scusa per tutti questi elenchi, molto confusi, ma cerco di dire tutto quello che mi è successo/succede.
RingrazioVi di cuore, sin da ora vi porgo i più cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
ha ragione Lei ad avere dei dubbi sull'area specialistica selezionata.

Nessuno dei disturbi che riferisce farebbe pensare alla sintomatologia di un tumore cerebrale.

Ne parli con il Suo curante per poterla ulteriormente tranquillizzare.

Tanti Auguri con cordialità
[#2] dopo  
Utente 707XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottor Catania, la ringrazio di cuore.
In qualche modo è riuscita a tranquillizzarmi minimamente.


Ora proverò, magari, a scrivere qualcusa in campo psichiatrico/psicologico.

Cordiali saluti.