Utente 310XXX
salve, volevo sapere un consulto riguardo un elettrocardiogramma eseguito due giorni fa .
Riepilogo
Ritmo sinusale a fc di 100bpm, normale conduzione av, turbe aspecifiche della ripolarizzazione ventricolare qt:360msec;qtc:465msec .
Siccome sono in cura per attacchi di panico con zarelis , remeron ed anseren ho letto che alcuni di questi farmaci potrebbero prolungare l intervallo qtc, e allora mi chiedevo dall' esame eseguito se sono nella norma gli intervalli qt e qtc.
Grazie mille a chi voglia rispondere.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non vedo motivo di preoccupazione.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
grazie mille , arrivederci
[#3] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
salve dottor cecchini , mi scusi se la disturbo ancora , ma vorrei sapere cosa ne pensa riguardo un extrasistole ventricolare strana , le spiego è da quando soffro di ansia e panico che avverto le extrasistoli circa quattro anni da allora ho eseguito diversi esami tra cui ,due holter a distanza di 6 mesi in cui il primo citava 1) ritmo sinusale a frequenza media 74/min ( min 52; massimo 158) normale conduzione av. 2) 29 extrasistoli ventricolari isolate monomorfe , una coppia monomorfa 3) aritmia sinusale respiratoria 4) assenza di pause superiori ai 2,5 secondi 5) assenza di alterazioni della ripolarizzazione suggestive di ischemia miocardica transitoria . Preciso che durante la prova ho eseguito dieci minuti di cyclette per vedere come si comportava il cuore sotto sforzo. il secondo holter diceva le stesse cose , e le extrasistoli questa volta erano 29 monomorfe anche qui ho eseguito un po di cyclette fino a 168 bpm . Tengo a precisare che le extra quando ho eseguito gli holter erano poche di solito ne avvertivo molte di più circa un migliaio. poi ho eseguito due eco a distanza di un anno che dicevano il primo ecg:ritmo sinusale a frequenza ventricolare media di 80 bpm. pr 0.16 sec. aqrs deviato a destra . scarsa progressione della r da v1 a v4 . Visita cardiologica: itto non visibile ne palpabile Soffio 2/6 eiettivo. torace non segni di stasi pa 120/75 ecocardiogramma : ventricolo destro ai limiti superiori della norma 31mm. presenza di piccolo jet sinistro destro sotto- aortico( div perimembranoso) in atto emodinamicamente non significativo. lembo anteriore della mitrale ridondante con lieve insufficienza mitralica . il cardiologo mi disse se volevo di ricontrollare il div tra qualche anno ma che comunque non era preoccupante i, io un anno dopo circa un anno fa ho eseguito un altro eco che diceva ecg:ritmo sinusale , f.c. 88 bpm, normale conduzione a-v, aqrs verticale, extrasistolia ventricolare , diffuse turbe della ripolarizzazione . Pa 130/80mmhg Buon compenso emodinamico. torace negativo. cuore: attività cardiaca ritmica , toni regolari , non soffi patologici. gli dissi io di avere il div perché mi ha detto che era piccolissimo e non lo aveva neanche visto e che non era degno di nota .quindi ecoscopia :normalidimensioni delle cavita cardiache , normale spessore e cinetica del ventricolo sinistro . radice aortica di normali dimensioni, regolare apertura delle semilunari , al doppler normale flussimetria transvalvolare . valvola mitrale con regolare movimento dei lembi , al doppler trascurabile rigurgito sistolico.poi ho eseguito anche tre test da sforzo a distanza di 6 mesi l uno dall altro : il primo in un centro di medicina sportiva su cicloergometro pe ottenere l idoneità al ciclismo che mi e stata concessa perché durante il test le extra scomparivano a 180 battiti per poi tornare nel recupero .il secondo eseguito in ospedale su tapis roulant ha dato esito interroto per f cmax CONCLUSIONI : TEST MASSIMAE NEGATIVO PER ISCHEMIA miocardica indotta dallo sforzo asintomatico,normale comportamento della pressione arteriosa normale la fase di recupero , frequenti extrasistoli ventricolari prevalentemente all acme dello sforzo e nel recupero . ed il terzo circa 6 mesi fa di nuovo all centro di idoneità sportiva ancora per ottenere lidoneita che mi e stata concessa perché il test da sforzo eseguito su cicletta non ha evidenziato nessuna extrasistole durante tutto lo sforzo solo 2 nella fase di recupero. Alla luce di tutto questo lei cosa ne pensa come mai sulla cyclette le extra scompaiono e sul tapia roulant no ? devo fare gli altri esami ? corro dei rischi facendo sport ? può centrare l ansia . tengo a precisare che quando ho fatto la prova sul tapis roulant ero terrorizato avevo paura di cadere e di morire improvvisamente quindi mi chiedo puo essere stata la paura è il test è stato falsato . grazie milla scusi la lunghezza e gli errori ortografici sono in attesa di una sua risposta . cordialmente.
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha due holter normali ed una prova da sforzo negativa per ischemia ed aritmie sforzo inducibili. Una ecografia dimostra solo un piccolo difetto del detto interventricolare evidentemente non da trattare chirurgicamente
Non vedo pertanto motivo di preoccupazione alcuna
Arrivederci
[#5] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Grazie di cuore dottor Cecchini , arrivederci