Utente 330XXX
Buonasera dottori,
vi scrivo perchè qualche giorno fa mentre mi masturbavo (l'età è quella..) il testicolo sinistro, che recentemente mi aveva dato assai fastidio anche per un'infiammazione dell'idatide di morgagni, mi è salito nell'inguine ma immediatamente l'ho spinto giù con una mano.. ero sdraiato, non so se può influire, in piedi o seduto non m'era mai successo.. comunque non è più successo.
Adesso non so se andare per la 5a volta dall'urologo (di cui la prima utile a individuare l'infiammazione sopracita e le altre solo a sentirmi dire che non ho nessuna patologia e che lievi fastidi sono normali) o aspettare che mi rissucceda anche se non lo spero..
Grazie mille per eventuali risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luciano Macchione
24% attività
0% attualità
16% socialità
VILLA SAN GIOVANNI (RC)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Caro amico
Il “testicolo in ascensione” o “testicolo retrattile” è un’anomalia per cui uno dei due testicoli o entrambi, tendono a fuoriuscire dalla sacca e risalire verso il canale inguinale, in genere a causa di contrazioni muscolare.
Nel suo caso, non parlerei di una situazione chiara, essendo successo solo un episodio, ma è chiaramente da tenere sotto controllo.
Ad ogni modo il disturbo da testicolo retrattile non richiede particolari trattamenti, solo, in alcune situazioni, potrebbe essere opportuno fissarlo in maniera definitiva nello scroto con un piccolo intervento.