Utente 242XXX
Buongiorno,

sono un paziente di 32 anni che da qualche periodo ha avuto una diagnosi di ipogonadismo da parte di uno specialista.
Il sospetto e' cominciato dal fatto che vedevo i testicoli di dimensione ridotta e morbidi.
Il mio livello di testosterone dopo diversi test ripetuti a distanza di almeno un mese libero e' risultato tra 8 e 10 nmol/litro che e' considerato un valore soglia di ipogonadismo.
I testicoli apparentemente non presentano problemi solo uno leggermente piu' piccolo dell altro e gli altri ormoni legati alla produzione di testosterone prodotti dall' ipofisi sono normali. L' ipofisi non presenta anomalie dai risultati di un MRI.
Lo specialista mi ha quindi prescritto una cura con testogel di cui stiamo ancora cercando di trovare il dosaggio adatto perche' apparentemente dopo una cura a lungo termine con una bustina al giorno il livello di testosterone e' salito troppo in alto, circa 50 nmol/l.
Da qualche giorno sento anche un leggero fastidio al testicolo sinistro.
Potrebbe darmi qualche indicazione sul motivo del fastidio e del livello di testosterone troppo alto?
Ho paura che il dolore sia un potenziale tumore

Grazie in anticipo.

Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
assolutamente non dovrebbe essere. Il dolore al testicolo potrebbe essere anche una modesta epididimite. In ogni caso una ecografia scrotale eseguita dallo specialista dirimerà ogni dubbio in pochi minuti. Mi scusi ma per quale motivo ha iniziato la terapia sostitutiva? quali erano i sintomi/disturbi ?
[#2] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la celere risposta.

Avevo notato un restingimento dei testicoli, perdita di massa muscolare, debolezza e difficolta' di concentrazione, ma il fattore determinante che mi ha spinto a parlarne col medico e' stata la riduzione della dimensione dei testicoli.
Il medico di base dopo una visione dei testicoli mi ha fatto fare un'analisi del sangue per verificare il livello di testosterone ed era risultato basso, mi sembra 6 nmol/l.
Dopo avermi mandato da uno specialista sono state fatte due analisi del sangue a distanza di un mese l' uno dall altro e i valori erano ancora bassi 8 nmol/l e 6 nmol/l quindi il medico ha suggerito una terapia sostitutiva.
Il valore 'ottimale' dovrebbe essere sopra i 14 nmol/l.
Dopo un mese di trattamento con testogel il valore era salito a 11nmol/l quindi avevamo discusso di aumentare il dosaggio a una bustina e mezzo al giorno.
La seconda volta il valore del testosterone e' risultato a 50nmol/l, cosi' siamo tornati a una bustina al giorno e dopo un mese il livello era ancora a 50.
Allora lo specialista ha detto di stare per un mese senza testogel perche' probabilemnte non necessitavo di terapia a lungo termine.
Dopo un mese senza ormoni il testosterone era ancora basso a 10 nmol/l ma lo specialista suggeriva che secondo lui non trovavo beneficio da una terapia a lungo termine, che il valore era limite e quindi di andare da un endocrinologo per ulteriore avviso.
Anche il medico generico leggendo la lettera dello specialista non era soddisfatta perche' credeva che lo specialista suggerisse di variare il dosaggio e non di interrompere la cura visto che il lavore non era del tutto ottimale.
Quindi adesso sono in attesa di essere contattato da un endocrinologo per avere ulteriori chiarimenti.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
il suo era un testosterone border line, ma la terapia continuativa porta poi nel tempo ad una ulteriore ipotrofia testicolare
[#4] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
quindi secondo lei cosa mi suggerira' l'endocrinologo?

Quello che vorrebbe fare il medico generico e' fare un dosaggio molto piu' basso per alzare leggermente il livello.
[#5] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' la soluzione più intuitiva. Ma un endocrinologo può tentare anche una "stimolazione" del testicolo
[#6] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
come si fa una stimolazione del testicolo?

Effettivamente non sono riusciti fino ad ora a trovare una motivazione del perche' quel livello di testosterone cosi' basso. Devo comunque dire che non mi hanno fatto una ecografia dei testicoli ma sono una palpazione manuale e mi sembra di capire che l'ecografia e' uno step necessario nell'inquadramento della patologia per capire se e' legata al testicolo.
[#7] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
ecografia ed ecocolordoppler dei vasi spermatici assolutamente utili ( personalmente li esesuo sempre nel mio studio ).
La stimolazione è medica
[#8] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
Stimolazione medica con che tipologia di farmaci?

Quali potrebbero essere le cause testicolari?

Apprentemente tutti gli altri ormoni sono normali, quindi o c'e' qualcosa nei testicoli o semplicemente e' una cosa mia che produco poco testosterone. Magari non ho mai avuto una produzione altissima e dopo i 30 anni e' andata al limite e me ne sono accorto.
[#9] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La sua ultima considerazione è condivisibile. Non approfondiamo argomenti troppo tecnici che può cercare su articoli molto ben scritti dai colleghi di questo portale . ( ipogonadismo, ipotestosteronemia ). e che richiederanno un colloquio diretto con l'andrologo/endocrinologo