Utente 330XXX
Salve, ho qualche dubbio relativamente ad un esito di spermiogramma fatto qualche giorno fa dal quale è emersa l'azoospermia.Premetto che l'esame è stato fatto come da prassi con 3 gg di astinenza ma mi sorge un dubbio.Il giorno in cui ho portato il campione mi sono reso conto che la quantità era molto ridotta rispetto alla normale eiaculazione durante i rapporti ed anche di scarsa qualità (dopo circa 10min sembrava acqua). La mia domanda è: potrebbe diminuire la quantità dell'eiaculato e/o la qualità per una situazione di ansia (come lo ero al momento della masturbazione? ). Vi pongo questa domanda in quanto dopo una settimana di astinenza, ho voluto riprovare mediante masturbazione per vedere se il risultato era lo stesso, ed in verità mi è sembrato essere totalmente diverso con una quantità e qualità superiore al precedente.Potrebbe essere che il mio sistema riproduttivo tende alla riproduzione degli spermatozoi lentamente e che con 2,3 o 4 gg non riesce a fuoriuscire niente? Ovviamente avendo avuto diagnosticata questa "cosa" cerco il più possibile di avere delle risposte a tutto ciò....capitemi a 31 anni mi sento come se mi fosse caduto il mondo addosso.....help please....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
azoospermia c' entra nulla con ansia. Le azoospermie si dividono in due categorie: ostruttive (la via di uscita è chiusa) e non ostruttiva (la produzione di spermatozi è compromessa). Senta collega dal vivo e non si fasci la testa: qualche possibilità di ripristino può essere possibile.
[#2] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la sua positività......grazie!!
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
faccia sapere se vuole.
[#4] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Carissimo dott., qualche giorno fà sono stato a visita da un professore urologo/andrologo il quale dopo un'ulteriore visita mi ha detto che non si tratta di un'azoospermia ostruttiva ma secretiva. A questo punto mi ha consigliato di ripetere lo spermiogramma e fare una serie di analisi quali : testosterone totale, lh,fsh,inibina B e fattore mulleriano. A parer suo dice che lo speriogramma fatto non è molto attendibile e mi ha anche consigliato di rifarlo centrifugato e soprattutto di farlo in laboratorio stesso consegnando subito il campione per essere esaminato. L'anno nuovo comincerò a fare tutti gli esami prima descritti e vedremo.....Saluti
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ok fin qua ci siamo. veda che nmon sia il casop di fare anche esami geneti ci ed ecodoppler scrotale.