Utente 331XXX
Buonasera. Da alcuni mesi con mia moglie abbiamo deciso di avere un altro figlio (il primo lo abbiamo avuto nel 2008). Aggiungo che è da più di 2 anni che abbiamo rapporti non coperti e che mia moglie non ha sempre l'ovulazione. Il ginecologo di mia moglie ha chiesto, dopo alcuni tentativi con stimolazione ormonale per mia moglie e rapporti mirati, che facessi l'esame del seme. L'ho fatto il 10 dicembre, e di seguito riporto l'esito:

Volume: 4 ml
Colore: giallo carico
Ph: 9
Fluidificazione: incompleta
Viscosità: notevolmente aumentata

Zone di agglutinazione: presenti
Batteri, leucociti, emazie, formazioni gelatinose, cellule epiteliali: assenti
N. Spermatozoi per ml: 22 milioni
N. Spermatozoi totali: 88 milioni

Motilità progressiva (a+b): 32 %
Motilità totale (a+b+c): 68 %
Immobili: 32 %

Vitalità all'eosina: 15 %

Forme normali: 1 %
Anomalie testa: 96 %
Forme amorfe: 3 %

Cellule germinali immature: 8 milioni per ml

Mar test: 7 %

DIAGNOSI: TERATOZOOSPERMIA

Anche se il ginecologo non era molto preoccupato (mi ha ordinato Andrositol plus per 3 mesi) io mi sono un po' scoraggiato, anche perché rispetto a 2 esami fatti nel 2006 (gli unici che ho fatto)la situazione è peggiorata: allora avevo astenospermia lieve e viscosità molto aumentata, ma il numero per ml era di 35 milioni e le forme normali erano il 68 %, pur avendo un'infezione seminale in corso. Ad oggi ho vita e alimentazione regolari e nessun fastidio o disturbo. L' unica cosa è che alcuni giorni prima dell'esame , dopo aver preso un oggetto molto pesante, ho subito avvertito un senso di calore e lieve bruciore al testicolo destro e all'ano, disturbo che tuttora mi porto, e che non è la prima volta che mi capita ogniqualvolta prendo pesi notevoli.

Vi chiedo se la qualità del seme è così compromessa come mi è sembrato dalla lettura dei dati, e se un seme siffatto può dar luogo ad una gravidanza in maniera normale e naturale.

Nel ringraziarvi anticipatamente, porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente per quanto rigurda il suo liquido seminale la situaizone non è così catastrofica, vanno solo corrette le forme normali, la quale alterazione a volte può dipendere da infezione o cmq infiammazioni alla prostata e ai testicoli, pertanto il consiglio è quello di sottoporsi ad una visita urologica per una diagnosi precisa ed una terapia idonea
[#2] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto dottore, sia per la celerità che per la chiarezza nella risposta. Quanto prima mi sottoporrò ad una visita urologica, come lei ha consigliato.
Volevo solo chiederle se le forme normali riscontrate (1%) possono ritornare ai valori di alcuni anni fa (68%), supponendo che la teratospermia in atto sia un evento transitorio, e se è il caso di ripetere l'esame un'altra volta prima di procedere alla visita.

Grazie.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Si certo