Utente 331XXX
Salve.
Circa due mesi fa avevo un dolore all'inguine nella parte sinistra con un fastidio al testicolo sempre sinistro.

Così effettuo l'autopalpazione e nella parte laterale del testicolo sinistro dove si toccano i due testicoli, sento una piccola pallina indolore che al tatto sembra essere grande circa 3 millimetri, premetto che esternemente non è visibile nessun rigonfiamento (spero che abbiate capito dove si trova la pallina che sento).

Preoccupato prenoto subito una visita dall'urologo, ma i tempi di attesa sono lunghi circa due settimane, così per non perdere tempo sono andato a fare una ecografia testicolare in uno studio radiologico.
Il radiologo dopo l'ecografia mi ha detto che l'ecografia non presentava niente di anormale, quindi per lui era tutto a posto, però non ha saputo dirmi che cos'è quella pallina che sento.

Così dopo due settimane vado a farmi la visita urologica che avevo prenotato.
Il dottore prima effettua la palpazione del testicolo dicendo che non nota niente di strano, ma comunque per sicurezza effettua l'ecografia e anche questa volta il dottore non nota nulla di strano, però ancora nessuno ha saputo dirmi cos'è la pallina che sento io.

Non essendo ancora sicuro, prenoto un'altra visita da un altro urologo. Aspetto all'incirca ancora due settimane e vado a farmi questa visita.
Il dottore effettua prima la palpazione e sente la pallina che ho sento anche io, poi fa l'ecografia testicolare, però afferma che dall'ecografia non risulta niente, e che sicuramente sarà una piccola pallina di carne che si è formata tra la congiunzione del testicolo e dell'epididimo.
Secondo voi è plausbile come teoria???

Un tumore al testicolo è sempre visibile tramite ecografia?

Secondo voi è possibile che se ci fosse un nodulo, dopo tre ecografie fatte da tre dottori differenti non sia stato ancora visto?

Mi consigliate di fare un'altra ecografia?

Premetto che da quando ho trovato la pallina, circa due mesi fa, fino ad ora le dimensioni, almeno al tatto, sembrano invariate, secondo voi se fosse stato un nodulo, le dimensioni sarebbero dovute aumentare a distanza di due mesi, oppure no???


Spero vivamente in un vostro aiuto perchè sono molto preoccupato.
Ringrazio anticipatamente il tempo che avete speso per me

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
tre eco fatte e nessun reperto suggestivo di neoplasia dovrebbero farla dormire tranquillo.
una formazione piccola e indolente a lato della testa dell'epididimo fa pensare che abbia palpato l'idatide di Morgagni, normalmente presente in zona ma raramente palpabile. se non fa male la lasci in pace poiché potrebbe infiammarsi e dolere alquanto.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto per la sua risposta...

Quindi secondo lei se fosse stato un tumore, dopo tre ecografie si sarebbe dovuto vedere di sicuro?

E secondo lei la pallina che sento, se fosse stato un tumore, dopo due mesi sarebbe dovuto aumentare di dimensione oppure non necessariamente?

Spero in una sua risposta e mi scusi se sono tanto insistente ma spero che mi capisca...