Utente 331XXX
A seguito di un movimento brusco ho sentito una violenta fitta nella parte esterna del polso sinistro. Al pronto soccorso non sono state riscontrate fratture, mi hanno applicato una valva gessata per 12gg. e prescritto GLADIO bustine per 10gg. Rimosso il gesso continuavo a sentire forti fitte nei movimenti di torsione o estensione del polso. Mi è stato applicato un tutore. Effettuata RMN è risultata "lesione osteocondrale da impatto a carico dell'epifisi distale dell'ulna con fissurazione della fibrocartilagine triangolare" Nessuna alterazione a carico delle componenti ossee e dei ligamenti interossei. Assente versamento articolare, non evidenti alterazioni a carico dei tendini flessori. L'Ortopedico mi ha prescritto per 7gg. Deltacortene 25mg. e TENOSAN ( un integratore). Ancora le fitte non sono diminuite, quindi l'ortopedico ha effettuato una seduta di onde d'urto ( dolorosissima...) e mi ha consigliato di effettuarne altre 3 o 4 a intervalli settimanali. C'è qualcos'altro che posso fare per recuperare la piena funzionalità del polso?
Grazie e cordiali saluti
Carmine

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

credo proprio di no: deve proseguire la terapia consigliata e avere pazienza.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
Ringrazio per la tempestiva risposta. Colgo l'occasione per porgere a tutta Medicitalia i miei auguri di Buon Natake e felice 2014.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Ricambio a lei e famiglia.
[#4] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore,
dopo 4 sedute di onde d'urto, di cui l'ultima estremamente dolorosa, mi è stato applicato un gesso per 15gg. ed ho assunto una compressa al giorno di Calciodie. Oggi ho tolto il gesso ma, purtroppo, la situazione non si è modificata, sento fitte molto forti ad ogni movimento di torsione o estensione verso l'esterno del polso. L'ortopedico mi dice di pazientare ancora, tenere un tutore e, fra un mese rivedere la situazione, con una TAC, e poi decidere per un eventuale intervento chirurgico. Possibile che non si possano accelerare i tempi per una ripresa?
Grazie e cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Purtroppo deve pazientare e seguire le indicazioni del suo medico.