Utente 309XXX
Buonasera Sig.Medici, sono un ragazzo di 22 anni molto preoccupato per un DA ME presunto lichen scleroso a seguito di anomalie notate nell'ultimo mese nella zona del glande. Premettendo che sono circonciso da 3 anni e mezzo, vi elenco i sintomi che mi preoccupano:

1) macchia dai bordi irregolari appena piu scura del glande sul marroncino/brunastro situata a forma di cespuglio sulla parte dorsale destra del glande ricoprendo circa i 2/5 dello stesso, è in zone più RELATIVAMENTE accentuata e zone in cui è quasi per niente visibile, è più visibile quando il glande è bagnato e magari anche con un sapone sopra che lo rende lucido.
A questa macchia (che non si nota tantissimo) sono unite anche circa 3 linee più o meno parallele poco visibili, queste partono dalla punta del glande e si dirigono per circa 2 cm mezzo verso la base del glande.
Normali ipercromie mai notate? sintomo di patologia? vediamo le successive anomalie;

2) un mese fa circa spuntavano sul lato sinistro del glande sulla zona dorsale poco più sopra della corona due macchie molto piccole (quasi puntini) e una u pò piu su di max mezzo centimetro. Macchie che all'inizio si notavano appena per il colore pochissimo più scuro del glande, si notavano meglio in controluce, ora sembrano leggermente più ingrandite e leggermente più scure. Il colore non so definirlo, é una via ri mezzo fra rosaceo e brunetto, controluce appaiono un pò lucide e più evidenti, inoltre sembrano non esserci solo le tre macchie di un mese fa ma almeno un paio si sono aggiunte al gruppo formando tipo delle isole più o meno raggruppate.

3) Glande screpolato, pelle che si desquama facilmente, in erezione poi dopo un su e giù della masturbazione appare come una spolvrata leggera di faria, soprattutto da metà glande fino alla punta. Forse proprio per la pelle sottile e fragile che si è venuta a formare, compaiono spesso piccole venature, capillari in rilievo chiari, penso dello stesso colore della zona del glande in cui appaiono.

4) Ogni tanto provo prurito ala base dell asta del pene e allo scroo, ma poche volte, forse è normale..inoltre la zona dell asta vicino al glande ogni tanto si screpola lievemente durante i su e giu con la mano.

Dottori vi prego di darmi un vostro parere in attesa di una visita dermato-venerologica che cercherò di fare nella prossima settimana se è possibile.
Io non riesco ad aspettare una settimana, devo aspettare pe forza ma non ce la faccio a stare con un enorme punto di domanda, mi pacerebbe anche sapere s questi potrebbero essere sntomi della temuta patologia. Cos'altro potrebbe esere altrimenti? so che ci vuole visita diretta, ma non pretendo una diagnosi, vorrei solo qualche parere di qualsiasi tipo, non per forza una rassicurazione, ma almeno delle probabilità, dei pareri.
Sono molto preoccupato.
VI RINGRAZIO anticipatamente per le vostre eventuali risposte!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
difficile si tratti di lichen. Purtroppo la diagnosi definitiva la si può eseguire solo da una visione diretta dello specialista sia esso andrologo o dermatologo.
[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Grazie tante dottore, è vero che non si può dire il certo senza visita diretta ma almeno sono molto confortato dal fatto che i miei sintomi potrebbero non essere di un licheno scleroso!
Intanto dott.Scalese vorrei chiederle un'altra cosa, anche se domani ho una visita dermatologica e più in la vorrei farne anche una andrologica, mi piacerebbe avere un suo parere anche per un altro problema, ogni tanto sullo scroto si formano delle pallie più o meno grosse (min 2-3 mm / max 1-1.5cm) che con il passare dei giorni vanno via da sole. A volte hanno a stessa evoluzione di un brufolo (si gonfia la zona, cresce e diventa dolorate al tatto, esce la pustoletta ed esce infine il liquido, dopo di che passano tanti giorni anche settimane prima che non si veda più nessun segno), altre volte invece quando la pallina è più grande il dolore non c'è o è lievissimo al tatto, e sta li per moti più giorni prima di cominciare a riassorbirsi.

Cosa ne pensa? Quali potrebbero essere delle eventuali patologie o batteri che potrebbeo provocare la nascita di queste pustole? Non penso comunque che si tratti di HPV in quanto le pustole sono isolate, rosacee e non bianche e comunque spariscono dopo un tot di tempo. Cisti sebacee? follicolite? cos'altro?

La ringrazio tanto per la risposta che mi ha dato e che eventualmente mi darà!
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Da come le descrive potrebbero essere cisti sebacee che si formano alla base del follicolo pilifero tipico della zona genitale; comunque quando presenti è sempre bene farla visionare allo specialista per una diagnosi precisa.
[#4] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno dottore, volevo dirle che qualche giorno fa ho avuto una visita dermatologica per questo problema..
la mia dermatologa sostiene che non c'è traccia di finghi i quanto non è presente nessuna ulcerazione o lacerazione, se non sbaglio ha detto così, si tratterebbe di una dermatosi che ha prodotto delle ipercromie.
Quando le ho chiesto che prodotto posso usare per le macchie e la screpolatura mi ha detto che probabilmente è gia passato da solo e che non devo prendere niente.
Non per mettere in discussione la competenza della mia dermatologa che fra l'altro vanta un curriculum di tutto rispetto, ma vorrei per una mia sicurezza fare una visita da un altro specialista. Le volevo chiedere quindi se sarebbe più indicato un andrologo o se l'urologo va bene lo stesso..grazie!
[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Meglio l'Andrologo. Comunque se il dermatologo vi ha detto che sono solo delle laterazioni cromatiche è difficile che un altro specialista trovi qualcosa di diverso.