Utente 159XXX
Gentili Dottori,
volevo presentarvi la mia situazione.
Mia madre ha da sempre un seno fibrocistico e pertanto costantemente sotto controllo. Solo in quest'anno ha eseguito la mammografia a marzo e un'ecografia ad agosto e ottobre.
Decide di fare un'altra ecografia a fine novembre e il medico trova una macchia che prima d'ora nessuno aveva rilevato, e nel dubbio tra semplice infiammazione o tumore decide, giustamente, di fare una biopsia.
La biopsia così riporta:

SEDE DEL PRELIEVO: QSE mammella dx

DIAGNOSI CLINICA: Sospetta ETP mammaria.

COLORAZIONE: Emat.- eosina

INDAGINI IIC: CK7; E-CADERINA

OSS. MACROSCOPICHE: Multipli prelievi agobioptici grigiastri più uno minutissimo brunastro della lunghezza complessiva di mm. 25.

REPERTO ANALITICO: prelievo agobioptico pluriframmentato di tessuto fibroadiposo e ghiandolare; in uno dei frustoli si osservano cellule epiteliali atipiche ( CK7 positive; E-CADERINA negative), sparse nello stroma.

DIAGNOSI: Quadro istologico suggestivo, pur nell'esiguità del campione, per la diagnosi di carcinoma lobulare infiltrante b5.



Questa è la biopsia.Non appena ricevuta la notizia decidiamo di rivolgerci a un centro oncologico specifico e fatte le analisi, ci dicono che la biopsia fatta non è completa e di chiedere le informazioni che mancano al centro che ha svolto la biopsia.
Il centro che si è occupato della biopsia ha detto che il tessuto prelevato era pochissimo per poter dare un quadro più chiaro,. Ora mia madre deve rifare la biopsia nel centro oncologico.
Può immaginare la disperazione di questa notizia, ma ora dall'alto della mia ignoranza in materia vi chiedo se è possibile che ci sia stata una diagnosi sbagliata o se nonostante il tessuto piccolo nel momento in cui sono state trovate delle cellule tumorali, il tumore c'è per forza.
Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non è una diagnosi sbagliata.
Ma il materiale prelevato è insufficiente per formulare una diagnosi.