Utente 709XXX
Buongiorno, a ottobre dell'anno scorso sono stata operata all'alluce del piede sinistro lato interno per unghia incarnita, oltre al male tremendo che ho patito dopo nemmeno tre mesi è ritornato gonfio e si è formato un granuloma, naturalmento ho aspettato fino all'ultimo finchè agli inizi di marzo sono stata rioperata, mi hanno asportato il granuloma e messo tre punti di sutura.Mi si è riformato subito nell'arco di un mese e ora mi ritrovo anche l'altro lato incarnito e la presenza di due "granulomi", l'unghia leggermente scura al centro e bianca ai lati inoltre continua a uscire materiale dall'alto e ai lati.Il dolore c'è ma è sopportabile finchè potrò continuare a rimandare? Sarebbe meglio forse asportare totalmente l'unghia e anche la matrice? Potete consigliarmi qualche centro migliore dell'ospedale dove mi sono recata?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' onicectomia eseguita in anestesia locale e' e deve essere un intervento indolore.
La recidiva e' possibile.
In caso di plurirecidiva e' possibile eseguire un' onicectomia radicale asportando anche la matrice cosi' da impedire la crescita dell' unghia.
Questi interventi vengono eseguiti regolarmente in qualsiasi reparto di chirurgia di qualsiasi ospedale. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 709XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per avermi risposto, volevo chiedere inoltre : eseguendo un'onicectomia togliendo anche la matrice ungueale in quanto tempo si ha la guarigione completa o è possibile bagnare da subito il piede (pratico nuoto)
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Il piede si puo' bagnare dopo qualche giorno, la guarigione completa in genere avviene entro un mese.Auguri!