Utente 331XXX
Salve, sono una ragazza di 30 anni;da anni a questa parte soffro di disturbi ossessivi-compulsivi, da un Holter è risultata tachicardia sinusale, extrasistolia, una media di un po' più di 80 battiti al minuto.
Svolgo parecchia attività fisica.Corro (sulle 5 volte a settimana), cammino (prima di ogni corsa e dopo di essa), vado in bicicletta (praticamente tutti i giorni).
Ad una visita pre-tesseramento per divenir donatrice Avis il cardiologo ha affermato io non sia bradicardica, fa:"Lei non svolge attività fisica?", gli ho risposto che si stava sbagliando.
Anche a riposo i miei battiti si aggireranno sui 75/85.
Come mai?Col tempo mi nuocerà?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non vedo motivi di preoccupazione.
Non è detto che chi fa sport presenti bradicardia. Spesso lo stato ansioso del paziente, l impiego di caffeina e teina, aumentano la frequenza anche a riposo.
Si tranquillizzi e continui la sua attivita sportiva.
Cordili saluti

Cecchini