Utente 718XXX
sono una signora di 54 anni soffro da sempre di afte in bocca ho consultato vari specialisti ho fatto test immunitari"negativi",
chi mi ha detto che non ci sono soldi per la ricerca quindi si va per tentativi,chi mi ha dato delle tinture:ma non ho mai trovato acun sollievo, ci sono periodi che ne ho 7/8 a volta creandomi disagi perchè mi danno oltre al bruciore pure un cattivo alito, mi devo rassegnare che non c è proprio nulla da fare? grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
la stomatite aftosica ricorrente, per essere diagnosticata come tale, richiede l'esclusione di altre patologie soprattutto sistemiche che spesso nel loro corredo sintomatologico presentano la comparsa di lesioni clinicamente simili alle afte orali: malattie intestinali (colite ulcersa,Morbo di Chron,morbo celiaco),neutropenia ciclica,deficienza di vitamina B12, di folati o di ferro, pemfigo volgare, pemfigoide cicatriziale,lupus eritematoso sistemico.

E' pertanto necessario stabilire se ci sono patologie sistemiche spesso ignorate,poichè la cura di queste porterebbe anche alla remissione delle manifestazioni aftosiche.

Le lesioni aftosiche orali sono causate da alterazioni immunologiche locali scatenate da diversi fattori, che possono essere nutrizionali, ormonali, stress, intolleranza a determinati alimenti.
La cura delle afte orali idiopatiche (non collegate ad altre malattie) è sintomatica:
si può usare
- un anestetico: lidocaina viscosa al 2% da applicare sulla lesione:
attenzione a non ingoiare perchè la conseguente anestesia della faringe
protebbe causare la perdita del riflesso del vomito e quindi rischio di
soffocare.

- un gel protettivo con cui ricoprire le lesioni, da applicare senza
frizionare che impedisce l'irritazione delle ulcere da parte di denti e liquidi
buccali.
ALOVEX ed altri

-Un gel di fluocinonide allo 0,05% applicato sulle afte: TOPSYN gel 30gr di classe C

-quando sente un sintomo prodromico, può anche bloccare l'eruzione delle afte, usando una sospensione di tetraciclina, preparata sciogliendo il
contenuto di una capsula in un cucchiaio di acqua e tenuta in bocca
per 1-2 min e poi sputata. Questo trattamento viene ripetuto fino a quando i
sintomi scompaiono, di solito anche in un giorno.
In alternativa,si può usare una sospensione orale di tetraciclina (250 mg ) già pronta.
Le tetracicline sono antibiotici pertanto è necessario passare dal suo medico
di famiglia: potrebbero darle sollievo, bloccando le lesioni sul nascere:è consigliabile non ingerirle.

- nei casi di afte grandi si effettua un trattamento con corticosteroidi, sia
per via sistemica che per via locale, ma questa terapia va controllata
direttamente dal medico .

Questi sono gli indirizzi terapeutici.
Cordiali Saluti e mi faccia sapere.


[#2] dopo  
Dr. Filippo Martone
28% attività
0% attualità
16% socialità
MINERBIO (BO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Proporrei una piccola rapida valutazione ad integrare l'ampio ed esauriente escursus del valido collega.
Soffre di febbre del labbro (herpes labiale)?
Se si, ne parli col suo curante per valutare l'azzunzione di aciclovir in sospensione (sciroppo, il cui nome commerciale il suo curante ben conosce). Potrebbe essere infatti una stomatite erpetica quella che la colpisce. Se lei le percepisce arrivare (ovvero percepisce che le "afte" stanno per arrivare prima ancora che compaiano, attraverso fastidi nella zona prima ancora che la lesione si veda) è invero molto probabile che possa essere herpes. Il farmaco và - se il suo medico concorda e lo prescrive - assunto trattenendolo nel cavo orale per qualche minuto e poi deglutendolo, seguendo scrupolosamente la posologia (5 assunzioni giornaliede di 1 misurino) proprio a partire dal momento in cui il dolore si comincia a percepire e le lesioni non sono ancora visibili.
Tutto questo ovviamente SE quanto prima esposto dal collega non sia verificato (e glielo auguro di cuore, giacchè l'Herpes si guarisce).

Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Utente 718XXX

Iscritto dal 2008
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.