Utente 331XXX
Buon giorno,
sono stato dimesso alcuni giorni fa con la diagnosi: Sindrome Coronarica Acuta, Dislipidemia, Ipertensione arteriosa.

la terapia consigliata è la seguente: bisoprozolo 2,5 1c. brilique 1cx2 die. cardioaspirin 100 1c. torvast 40 1c. zetia 1c. lansoprazolo. ramipril5 1c.

prima di questo evento prendevo karvezide 150/12.5....cardioaspirina e stavo bene, ma adesso con questa terapia, sono rimbambito testa e occhi pesanti, dolori sparsi dalla testa ai piedi ma quello che piu mi preoccupa è la glicemia che è sempre intorno a 180 mentre prima era stabile tra i 90 e 120.

leggendo il bugiardino del brilique mi sono molto spaventato come anche del bisoprozolo che sembrerebbe faccia male proprio per chi ha problemi di glicemia.

potreste darmi un consiglio GRAZIE
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I beta bloccanti possono influire sulla gli emia, come del resto la idroclorotiazide che assumeva prima nel karveazide
Riduca io minimo i carboidrati nella dieta, pane pasta zuccheri, vino ...e cerchi di camminare almeno un ora al giorno a passo sostenuto ( se questo le è comsentito dal cardiologo curante)
Per cio che concerne il Brilique al momento , nel suo caso, è un farmaco salvavita.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimo Dott. Cecchini,
la ringrazio molto e approfitto della sua gentilezza per chiederle ancora, i beta bloccanti devo prenderli a lungo o potrò smettere o magari sostituire.

GRAZIE
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
piu a lungo li assumera e piu a lungo il suo cuore sara protetto. se decidesse di interromperli non lo faccia mai bruscamente
arrivederci