Utente 331XXX
Buon giorno,
sono stato dimesso alcuni giorni fa con la diagnosi: Sindrome Coronarica Acuta, Dislipidemia, Ipertensione arteriosa.

la terapia consigliata è la seguente: bisoprozolo 2,5 1c. brilique 1cx2 die. cardioaspirin 100 1c. torvast 40 1c. zetia 1c. lansoprazolo. ramipril5 1c.

prima di questo evento prendevo karvezide 150/12.5....cardioaspirina e stavo bene, ma adesso con questa terapia, sono rimbambito testa e occhi pesanti, dolori sparsi dalla testa ai piedi ma quello che piu mi preoccupa è la glicemia che è sempre intorno a 180 mentre prima era stabile tra i 90 e 120.

leggendo il bugiardino del brilique mi sono molto spaventato come anche del bisoprozolo che sembrerebbe faccia male proprio per chi ha problemi di glicemia.

potreste darmi un consiglio GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I beta bloccanti possono influire sulla gli emia, come del resto la idroclorotiazide che assumeva prima nel karveazide
Riduca io minimo i carboidrati nella dieta, pane pasta zuccheri, vino ...e cerchi di camminare almeno un ora al giorno a passo sostenuto ( se questo le è comsentito dal cardiologo curante)
Per cio che concerne il Brilique al momento , nel suo caso, è un farmaco salvavita.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimo Dott. Cecchini,
la ringrazio molto e approfitto della sua gentilezza per chiederle ancora, i beta bloccanti devo prenderli a lungo o potrò smettere o magari sostituire.

GRAZIE
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
piu a lungo li assumera e piu a lungo il suo cuore sara protetto. se decidesse di interromperli non lo faccia mai bruscamente
arrivederci