Utente 722XXX
Gentili dottori,
ho praticato una sola seduta di luce pulsata per la depilazione di petto e addome, che mi ha provocato dapprima la formazione di chiazze marroni in corrispondenza dei punti su cui è passata la macchina, che sono poi diventate croste e che, cadendo, hanno lasciato spazio alla "nuova" pelle sottostante che nel corso dei mesi sta diventando sempre più simile a quella circostante (non "bruciata" dalla macchina).
Al momento (sono passati 5/6 mesi) presento una lieve discromia (che però ancora posso notare), ma gli annessi cutanei sono presenti (peli).
Il dermatologo mi ha detto che, non avendo riportato cicatrici, con il passare di 7 mesi (circa) tutto tornerà come prima dal momento che la ripigmentazione sta riportando la pelle all'uniformità.
Chiedo a voi gentili dottori un parere generico su questo tipo di problematica, che esiti permanenti potrebbe lasciare e come si riconoscono le cicatrici (qualora se ne riportassero). Mi chiedo: tornerà davvero tutto come prima?
Inoltre, quando potrò farmi la ceretta tradizionale?
Per l'estate, sto avvalendomi di una protezione totale (da mettere ogni 2h), ed evitare troppo sole...che ne pensate a riguardo?
Ringrazio per il vostro cortese aiuto, mi dispiace disturbare e togliere tempo per altri casi (più gravi), ma ci tengo davvero ad una vostra risposta..
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, le sue domande non possono non essere rivolte a chi la sta trattando e non possono rimanere inevase sempre da chi sta eseguendo il trattamento a luce pulsata per l'epilazione.Normalmente gli esiti cicatriziali non si hanno, ma vanno programmate anche sedute più ravvicinate per "colpire" i peli che nelle fasi successive verranno a trovarsi in telogen.Al momento fotoprotezione totale.Ma, ripeto, le sue domande fanno parte dell'informazione che deve avvenire tramite consenso informato che dovrebbe essere stato da lei sottoscritto precedentemente al trattamento.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
Purtroppo dottore ho eseguito la seduta di epilazione con luce pulsata presso un centro estetico, e dopo la prima seduta non ho più continuato.
Mi rivolsi ad un dermatologo per il problema che ho riscontrato (la discromia), ma non farò nessun altro tipo di epilazioni del genere..
La mia domanda (scusate per la poca chiarezza) è se la ripigmentazione avviene sempre al 100%, e se può lasciare "aloni"/differenze cromatiche/inestetismi permanenti (in un caso dove non sono presenti esiti cicatriziali come il mio)
Ringrazio ancora tutti voi..
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Solitamente la ripigmentazione avviene in maniera completa ma sto parlando senza avere visione diretta di ciò che racconta.
Cari saluti
[#4] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille dottore, ovviamente mi rendo conto che esprime un parere senza prendere visione della mia situazione (per questo ho fatto le visite dallo specialista), ma volevo rassicurarmi anche consultando altri pareri medici in via più generale. Credo che dovrò armarmi di un po' di pazienza prima di ottenere un risultato uniforme e completo..
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005

Gentile utente,

la frase che ci ha scritto:

"Purtroppo dottore ho eseguito la seduta di epilazione con luce pulsata presso un centro estetico"

E' quella che da questo Servizio medico Specialistico ci adoperiamo per Eliminare..

pertanto, le consiglio la visita dermatologica per la valutazione del suo caso, nel frattempo fotoprotegga la zona.

cari saluti

[#6] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottor Laino,
ho fatto una visita specialistica presso un dermatologo (specializzato in dermatologia estetica) e un dermatologo (specializzato in dermatologia e venereologia), entrambi mi hanno detto che non ho riportato cicatrici e che la ripigmentazione avverà gradualmente nel tempo (più o meno 7 mesi) fino a uniformare le zone danneggiate. Ho cercato il vostro consulto per rassicurarmi ulteriormente che questo possa succedere, se avete avuto casi simili (anche se ognuno è un caso a sè) e che la risoluzione possa almeno nella teoria medica essere plausibile..
Vi ringrazio tantissimo