Utente 252XXX
Salve dottori,

sono uno studente fuori sede che vi scrive per problemi relativi a fimosi.

Con ogni probabilità credo di dover essere operato per questo problema, ma vivendo fuori regione vorrei fare l'intervento lontano da casa attraverso il SSNN.

Dunque vi chiedo: per l'operazione mi basterà andare una volta sola dal curante (che ho ancora nel mio luogo di residenza anagrafica, diversa dal domicilio effettivo) che mi farà una impegnativa da consegnare in ospedale e da lì poi si svolgerà il tutto (visita + probabile operazione) o dovrò recarmi più volte dal curante (e non posso farlo)?

Altra cosa: un'eventuale circoncisione è un'operazione che mi richiederebbe particolari ausili di altre persone o posso fare tutto "da me" (fermo restando che qualche buon amico ce l'ho comunque)?

In ultimis: l'operarmi fuori regione mica comporta degli anticipi da corrispondere all'ospedale oltre ai ticket? E i ticket son solo per la visita o anche per l'operazione? (So che il loro costo cambia invece da regione a regione, quindi non domando nello specifico).

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro utente la cosa é molto variabile in genere va eseguita una visita urologica con impegnativa presso l ospedale dove vuole essere operato poi il medico che la visiterà la prenoterà per l intervento e le dirà se é necessaria una nuova impegnativa o no che eventualmente si può fare mandare x posta da casa
[#2] dopo  


dal 2014
Grazie dr. Quarto, grazie per la risposta. Molto bene.

Per quanto riguarda invece la domanda relativa all'operazione in sé per sé, penso bene se penso di poter gestire la cosa in maniera piuttosto autonoma (vado all'ospedale con le mie gambe, esco dall'ospedale con le mie gambe, provvedo da me all'acquisto di eventuali farmaci e garze e alla "manutenzione ordinaria", se così la possiamo definire :D) o mi servono aiuti particolari?

Ciò detto, è ovvio che provvederei comunque ad avvisare alcuni cari amici di questa cosa, a prescindere o meno dalla risposta che mi sarà data relativamente a questa domanda.

Grazie ancora e buon anno!

P.S. Quando dico "con le mie gambe" intendo proprio "a piedi" visto che ci abito molto vicino
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Si in genere si esegue in anestesia locale e si va a casa tranquillamente
[#4] dopo  


dal 2014
Molto bene, grazie.

A quanto comprendo, mi sembra che la cosa che ho in mente sia abbastanza fattibile malgrado distanza da casa ed annessi e connessi.

Domani, se riesco, ne parlo con il mio medico di base.

Grazie mille dr. Quarto, gentilissimo.

Cordialità e auguri di buon anno e buon lavoro!