Utente 327XXX
salve, sono un ragazzo da 23 anni affetto da neurofibromatosi di tipo 1, regolarmente controllata che non mi ha mai dato problemi gravi. solo un operazione in tenera età di un fibroma mediastinico.
Da luglio improvvisamente ho cominciato a sentire problemi fisici
quali improvvisa tachicardia, mal di testa, mal di stomaco.
dal primo attacco di tachicardia improvvisa, andai al pronto soccorso dove mi diagnosticraono un attacco di panico, con somministrazione di gocce tranquirit.
poi è è cominciato un calvario si sintomi che mi facevano sempre di più preoccupare ed andare in ansia
ho fatto esami del sangue per controllare diabete, tiroide, e gli altri esami di routine ma tutto era nella norma. un esame gastrostopico per controllare i miei dolor di stomaco, che hanno evidenziato un leggero reflusso, ed 2 esami cardiologici con ecg, e holter 24 che non hanno evidenziato nulla. tranne un lieve proasso della mitrale ed un leggero soffio che secondo il cardiologo era irrilevante.
continuo a soffrire però di improvvisi mancamenti d'aria, come se la gola si chiudesse lggermente ed io respirassi attraverso una piccola fessura, questi attacchi durano 2-3 minuti in momenti indefiniti della giornata. attacchi improvvisi di tachicardia e paura forte durante il giorno, sia improvvisamente sia dovuti a svariati eventi (ad esempio alla vista di un incidente) molto marcati. anche ne cuore della notte mi sveglio con paura e tachicardia.
ma dopo un pò ho rimandato tutto al mio stato di stress ed ansia.
oggi però e successa una cosa strana.
per un impegno, ho fatto un breve scatto di corsetta neanche tanto veloce, della durata di massimo 2 minuti. quando mi son fermato ho avuto una forte fame d'aria e fiatone, come se avessi corso per ore. premetto che son fumatore ( un pacchetto al giorno) e che conduco una vita sedentaria. mi devo preoccupare?
e qualche scompenso respiratorio, cardiaco o solo stress?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si si deve preoccupare molto di fumare 20 sigarette al giorno a 20 anni.
Il rischio di cancro, ictus ed infarto è infatti altissimo nel suo caso, negli anni a venire.
Che senso ha sostenere di preoccuparsi della salute se fuma ?
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
ho smesso di fumare qualche mese fa, quindi lei crede che questi sintomi non siano solo dovuti ad ansia o depressione?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È possibile.
Ha fatto bene a smettere di fumare. I suoi rischi legati al fumo si ridurranno tea circa 8-10 anni
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
quindi cosa mi consiglia di fare per questi sintomi? ho paura perchè il cuore mi va per l'aria per qualsiasi motivo, e nonostante respiri normalmente, ho come l'impressione che non sia sufficiente.
come se non arrivasse ossigenazione al cervello.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se ha smesso di fumare da qualche mese non vedo motivi di preoccupazione.
Probabilmente una terapia piu mirata dell ansia , che non si basi con il solo uso del valium, potrebbe esserle di estremo aiuto
Ne parli con il suo Medico
Arrivederci