Utente 329XXX
Salve.
Due mesi fa in data 31 ottobre 2013 sono andato ad un concerto dove cera un volume altissimo e come se non bastasse sono stato vicino alle casse per circa 2 ore.
Per tre giorni di fila ho avuto forti acufeni bilaterali ma poi sembra essersi tutto risolto fino a quando circa 20 giorni dopo in data 18 novembre sono tornati gli acufeni.
Molto allarmato e preoccupato sono andato dal medico di base e mi disse che non potevo avere danni permanenti alle cellule ciliate perchè l'acufene era sparito dopo tre giorni dal concerto e che probabilmente si trattava di muco dietro le orecchie e mi ha dato uno sciroppo.
Dopo una settimana dalla ricomparsa degli acufeni sono spariti per circa due giorni ma poi sono tornati e da allora non sono più cessati fino ad oggi per un periodo di un mese ma si sono solo un po abbassati.
Quello che mi interessava sapere è veramente possibile che il mio acufene sia dovuto ad un danno alle cellule ciliate e perciò irreversibile?
Devo anche dire che comunque di giorno non lo sento ammenochè non ci sia silenzio ma la sera a casa lo sento molto.
Oppure è dovuto allo stress ed alla mia fobia?
sono molto stressato e depresso d quando ho questo problema.attento una vostra risposta grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Gasparoni
40% attività
4% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
A seguito della esposizione a fonti sonore a livelli acustici eccessivi è possibile subire un danno permanente in particolare alle strutture della "coclea" (dove sono situate le cellule ciliate). I sintomi più comunemente riferiti sono: ovattamento auricolare (variabile) ed acufeni. Molto spesso il danno uditivo è solo temporaneo e si recupera completamente, così l'acufene. Altre volte il danno è permanente. Per potere esprimersi è necessario essere sottoposti ad un esame audiometrico tonale in cabina silente.
Chieda al suo Medico di farle una prescrizione per essere sottoposto ad esame audiometrico.
[#2] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Salve prima di tutto vorrei ringraziarla per la sua risposta e informarla che ho fatto gli esami da lei citati ieri, ed è risultato che ho un udito perfetto.
Gli acufeni oramai li sento solo nel silenzio assoluto e quando mi tappo le orecchie ma sta di fatto che li sento ancora, il mio otorino mi ha detto che se ci fossero stati danni permanenti gli acufeni non sarebbero mai cessati ma sarebbero continuati sempre con la stessa intensità ed ininterrottamente.Poi mi ha citato che avere delle sensazioni uditive nel silenzio è normale.
Ora dottore la mia domanda è dato che ho fatto vari esami all'udito e non è emerso nessun problema e che non ho mai avuto alcuna sensazione di ovattamento auricolare è da escludere un danno permanente?