Utente 309XXX
Salve premetto che a seguito di visita del medico di base non è stata rilevata fimosi ne problemi al frenulo, anzi è possibile scappellare il pene molto al disotto. Da sottolineare che il glande è spesso arrossato( a causa anche di una consistente masturbazione e avendo della pell+ in piu' suppongo) mi è stato prescritto una crema simile al gentaly, mi sfugge il nome piu sciacqui di bicarbonato x una settimana..è passato un mese...ancora prendo questa crema non tutti i giorni, magari un giorno si due no, giusto quando vedo il glande arrossato..sembra quasi "screpolato" a volte...avendo 18 anni e non avendo possibilità di copulare...penso sia piu' che normale masturbarsi..sono perplesso soprattutto sul fatto perchè sia sempre arrossato e screpolato..sapete darmi indicazioni? aggiungo che 1 anno fa effettuai una visita dall urologo per tutt altri motivi e finchè ero li chiesi come mai il glande da moscio lo scopro e poi se il pene viene duro comunque riesco a scoprirlo e a ricoprirlo..ma se invece provo da duro..mi da un po' fastidio..ci riesco però il glande poi sembra rossissimo e per un po' mi sento "stretto £" e tirato..poi passa e mi dieede una pomata xk disse che era secco.......ho sentito parlare di ginnastica del prepuzio che aiuta il prepuzio a scivolare meglio, è questo il caso? xk è sempre secco? puo' essere solo e soltanto per quello che io faccia piu' fatica a scappellarlo da duro?ripeto il dottore ha detto che è tt ok, onestamente mi fa strano che se lo scappello da moscio e poi mi vien duro io riesca a scappellarlo senza problemi, a me sembra quasi che abbia soltanto bisogno di allenamento diciamo cosi, di abituarsi(il pene) a scappellarsi...xk in erezione nn lo scappello mai dato che...puo' essere solo una questione fisica che si risolverà con la prima esp sessuale?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le creme,pomate,gel etc. sono medicine e,quindi,specialmente nel lungo periodo,prima di assumerle é necessario che sia posta una diagnosi tramite un tampone balanico.Per quanto concerne lo stato del prepuzio,se in erezione non scivola agevolmente sul glande,credo che andrebbe riverificato,considerando anche la eventuale presenza di un frenulo breve.Ricontatti lo specialista di riferimento. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
a cosa servirebbe il tampone?è possibile che io abbia qualche infezione? è grave?
com'è possibile che il stato di non erezione il frenulo sia lungo e in stato di erezione sia corto? per di piu' che se faccio scivolare il prepuzio quando il pene è a riposo e poi viene in erezione non ho nessun problema a ricoprirlo e a farlo scivolare di nuovo mentre è in erezione...non capisco il perchè facendo cosi' io riesca...gentili saluti
[#3] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
ho guardato alcuni esempi di balanostpite o come si chiama

http://www.my-personaltrainer.it/ads/e.php?b=/benessere/infezioni-del-glande.html&u=http://www.dermnet.com/images/Balanitis-Bacterial/


non è cosi' la situazione, magari sparo una cavolata, in generale ho la pelle molto delicata, puo' essere semplicemente che , per l'appunto essendo piu' delicata, tra l'altro con una masturbazione 3 vlt a settimana,che sia normale, strofinandosi, che si infiammi, arrossisca? io chiedo e mi affido a voi,
[#4] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
ho fatto piu' controlli in questi anni, perchè è una situazione "comune" da un po', due volte dal medico di base, il quale ha sostenuto la sua ipotesi di irritazione, controllando il frenulo scappellando il pene in stato di riposo sostenendo che tutto era ok e non fimosi, l'urologo invece quando gli domandai il perchè facessi fatica a scappellare il pene in stato d'erezione mi diede un occhiata e disse che era irritato e mi diede gentaly, quando metto gentaly, canesten e il pene è piu "chiaro" perchè meno rosso, meno irritato comunque sia è piu facile in entrambi " i casi" scappellare il pene, però come ripeto dopo la masturbazione, forse per il troppo strofinamento sembra " consumato "..
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...irritato vuol dire infiammato,cioe' reattivo ad un patogeno,batterio,fungo etc..Viceversa,si masturbi in allegria,senza necessita' di consultare un medico.Cordialita'
[#6] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
quindi è solo questione di capire quale sia, però il mio dottore continua a dire che il frenulo è a posto, che non ho niente cosa devo fare?è una difficolta riscontrata a scoprire il glande in erezione eppure...potrebbe essere anche questa infezione ad impedirmelo? mi ero dimenticato di dire che a luglio dopo un intervento al rene, ho avuto per un po' di mesi un infezione nell eretra, c erano dei microorganismi derivanti dallo stomaco i quali potevano essere resistenti, mi han prescritto gli antibiotici di classe 3 non lo so, diciamo la seconda per potenza...comunque potrebbe essere lk'infezione a impedirmi lo scappellamento in erezione?
chiedo scusa se l'ho assillata, gentili saluti
[#7] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
io da quando mi sono operato a giugno, ho un infezione, curata un mese fa con antibiotici e c'era come valore 1000000 ufc/ml...ora dopo le analisi è di 1000 ufc/ml strettococcus feacale o una cosa del genere non mi ricordo a memoria. Avevo eseguito un intervento al giunto del rene per giuntopatia, l'infezione potrebbe centrare con la secchezza? tra l'altro quando urino oltre al bruciore sento maleodore. quest ultimo ho l'impressione di sentirlo anche quando non urino.
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…l'apparato si definisce uro-genitale…per cui,pur non essendovi alcuna relazione tra la secchezza della cute e/o mucosa,ritengo che i periodi controlli specialistici legati al quadro renale,possano essere sufficienti a tutelare il benessere uro-genitale.Cordialità.
[#9] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
grazie mille, è stato gentilissimo