Utente 332XXX
Salve Dottore,
ho scoperto di recente di essere incinta (circa 7 settimane).
Premetto che sarebbe la terza gravidanza e che soffro di cardiomiopatia dilatativa in fase di buon compenso (dovuta a pregressa miocardite)
FE ultimo eco 55%
Dall'holter non sono risultate sostanziali aritmie maligne.
Il cardiologo, se fosse per questi dati, non consiglierebbe necessariamente un'interruzione.
L'unica cosa che lo lascia perplesso è che, ad un mese dalla data presunta dell'ultimo parto, dall'holter figuarono delle aritimie.
C'era scritto RUN di BEV 5 battiti
C'è da precisare che ho avuto seri problemi familiari in quel periodo e che ho lavorato fino a tre giorni dal parto, per cui non posso dire di aver condotto una gravidanza serena e a riposo.
Per cui, mi ha mandato in crisi...... sinceramente sono contro l'aborto, ma ho la responsabilità di due figli a cui pensare e vorrei sapere se e cosa rischio.
In questa gravidanza parto in sovrappeso
Attualmente, sento qualche extrasistole di tanto in tanto e un pò di battito accellerato quando ho nausea e mal di stomaco, o quando sono particolarmente agitata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non so sinceramente perche' le abbiano posto una diagnosi cosi' impegnativa.
Cerchi di mandare tutto il refeto dell'ecografia cardiaca, dal momento che la diagnosi di miocardiopatia dilatativa con 55% di frazione di eiezione (quindi normale) mi pare molto azzardata.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera, La ringrazio innanzitutto per la risposta. Oggi il medico mi ha comunicato di non poter asserire che esiste un rischio assoluto, ma che se umanamente mi consiglia di non riscjiare. Cerchero' di fornirle piu info possibili:
Ecg: ritmo sunuse con F. 104b/m. PR QRS QTC nei limiti blocco fascicolare anteriore sx.
Ecocardiogramma mono 2d con cd: situs solitus con levocardia. Cincirdanza VA ed AV. Normale settazione interatriale e interventricolare. Ventricolo sx di dimensioni ai limiti superiori (LVDS 38mm, SIVs 12 mm) con cinesi solo lievemente ridotta (FE 55%) ed asincronia di contrazione come da alterazione della condizione..atrio sc ed aorta ascendente normali. Camere destre nei limiti. Perocardio indenne. Al CD E/alA come da aterato rilasciamento del VS. Lieve insufficienza tricuspidali a con PAPs normale.
Dall'holter di qualche giorno fa:
Ritmo sinusale con fc 102b/m 1067 BEV monomorfi e non organizzati im run. 145 BEVS isolati. Assenza anomalie tratto ST.

L'holter invece rilevato ad un mese dal termine dell'ultima gravidanza (elemento di allarme del medico):
Esame tecnicamente al limite della validita per numerosi artefatti. Ritmo sinusale 83b/m. 406 BEV e alcuni BEVS. I bev sono monomorfi ed in un caso (in presenza di prelipotimia) organizzatin on breve Run di 5 battiti. Tratto ST senza elementi patologici.
Spero di ricevere presto un suo riscontro, sono a 7 settimane circa e presa da mille dubbi sulla decisione da prendere. La ringrazio in anticipo e Le porgo i miei saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I
La sua ecografia non depone affatto per una cardiomiopatia dilatativa. Il volume è solo lievemente aumentato ( e lei è molto in sovrappeso) e la frazione di eiezione è mormale.
Invece l esito dell ultimo holter andrebbe visionato, eventualmente me lo invii scannerizzato ( con tutti i tracciati riportati)a
cecchinicuore@gmail.com

Arrivederci