Utente 220XXX
Buonasera, a seguito di una TAC fatta per una colica renale in corso di accertamento, come reperto collaterale dello stesso esito è stata segnalata una minima formazione sospetta per piccolo polipo sessile al terzo medio del sigma sul profilo dx. Granulia linfonodale in ambito mesenterico e iliaco otturatori. Vorrei sapere cosa significa e soprattutto se devo intervenire in qualche modo. A titolo informativo sono maschio, normopeso, 38 anni, non ho altri problemi di salute, seguo un alimentazione regolare e faccio sport. Ringrazio per l'attenzione.

Saluti
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
L'evidenza TC di un polipo del sigma consiglia l'esplorazione endoscopica (colonscopia) e,
se il riscontro sarà confermato,
la rimozione della neoformazione
da sottoporre successivamente a riscontro istologico,
l'unico a poter emettere una diagnosi chiarificatrice.

Prego
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera Dottore, la ringrazio per la sua risposta, ho prenotato un consulto presso ma purtroppo devo attendere qualche mese a causa delle liste lunghe, proverò comunque a sentire anche presso qualche altra struttura per accelerare i tempi. Intanto vorrei chiederle cosa significa "Granulia linfonodale in ambito mesenterico e iliaco otturatori" ... Secondo lei posso attendere due mesi per l'accertamento o è il caso di accelerare cercando altrove per fare l'esame ?

Grazie di nuovo

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
<<cosa significa "Granulia linfonodale in ambito mesenterico e iliaco otturatori">>,

è un riscontro aspecifico che evidenzia una risposta reattiva di alcune stazioni linfonodali ad un evento da definire.

E' utile farsi guidare in via diretta da uno specialista.

Prego
[#4] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Non le nascondo che la sua risposta mi preoccupa un po', potrebbe anche non essere solo un piccolo polipo quindi se evidenziate delle risposte ai linfonodi. Possibile che nessuno dei medici che ha visto il referto e neanche il mio medico di base abbia data la giusta importanza alla cosa consigliando di fare un accertamento entro l'anno ? Sono basito. Ritornando alla sua risposta, credo che mi affiderò quindi ad uno specialista per seguire il percorso più idoneo, a suo parere il riferimento dovrebbe essere un gastrointerologo, un chirurgo o chi ?

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non posso rispondere per quanto riguarda le altrui valutazioni.

Posso dirle che il problema compete esattamente alla mia specialità ed in particolare a chi, come me, si occupa di endoscopia digestiva.

Prego
[#6] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio nuovamente e approfittando della sua cortese attenzione vorrei se possibile che mi spiegasse meglio o mi dica dove trovare eventuale documentazione su questa granulia linfonodale, intendo se è normale la sua esistenza o se è un ulteriore fonte di preoccupazione.

Grazie
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non esiste una patologia chiamata "granulia linfonodale",
... per farmi capire,
è un dato aspecifico
... al pari di "arrossamento cutaneo".

Prego