Utente 285XXX
Salve chiedo cortesemente un consulto,
In novembre 2013 ho avuto una forte prostatite (escherichia coli nelle urine) curata con 7 giorni di ciproxin 1000 + bactrim forte + orudis supposte. Verso fine novembre la coltura delle urine era negativa ma positiva quella dello sperma per klebsiella pneumoniae ssp, il mio urologo mi ha quindi dato 7 giorni di Augmentin e 3 di Azitromicina. A questo punto il 23 dicembre ho effettuato coltura urine e sperma entrambi negativi ma sono emersi gravi problemi nello spermiogramma.

Spermiogramma effettuato 23 dicembre (15 giorni da fine antibiotici):
Motilità tot.a 60 min. (40)
Rapidamente progressivi (5)
Lentamente progressivi (15)
Non progressivi (20)
Immobili (60)
Forme normali 2
Forme anomale 98
anomalie della testa 73
anomalie del collo 23
anomalie del flagello 2
Giorni di astinenza 3
colore trasparente
fluidificazione: completa
Viscosità Aum.+1
Agglutinazioni assenti
Cellule rotonde assenti
eritrociti: assenti
cellule epiteliali dei dotti: assenti
cristalli: assenti
corpuscoli amilacei: assenti
leucociti: assenti
spermatozoi per ml 8 milioni
spermatozoi per eiaculato 30,4

Spermiogramma effettuato 02/01/2014 (a 10 gg dal primo)
Non ho capito per quale motivo (hanno tentato di spiegarmelo in laboratorio ma non ho capito) non hanno potuto indicare i valori pre capacitazione. I valori post sono:
Metodo di preparazione: lavaggio
Ora di trattamento: 2 ore circa dopo la raccolta
Qt trattata 2 ml
Tempo di centrifig: 10 minuti
Velocità centrifuga 1880
Volume finale 0,5 ml
Concentrazione finale 20 milioni/ml
Percentuale forme normali finale 3%
Motilità finale 60%
Tipo A (rapid progressivi) 15%
Tipo b (lentamente progressivi) 30%
Tipo c (non progressivi) 15%
Leucociti ecc assenti

La situazione è da considerarsi grave? La pessima qualità del LS può essere ancora uno strascico dell'infezione di novembre o i problemi non sono correlati? A quello che ho letto il laboratorio ha trattato il campione circa 2 ore dopo la raccolta, questo può avere influito?
Ringrazio anticipatamente chi potrà darmi delle indicazioni.
Saluti
F.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
GENT.MA UTENTE

premesso che un semplice esame del liquido seminale non è in grado di valutare la fertilità di un individuo poiché esprime esclusivamente dei dati statistici, è fondamentale una visita specialistica per valutare se esistono delle patologie in grado di interferire sulla fertilità dell'individuo. Il test di capacitazione privo dei dati pre-capacitazione è incompleto e quindi va ripetuto con dei dati completi (pre e post capacitazione).

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Salve la ringrazio per il riscontro e le chiedo solo altri 2 piccoli consigli. Ci può comunque essere una relazione tra spermiogramma non eccellente e recente prostatite? In secondo luogo il problema del test incompleto (che è una parte che mi è davvero poco chiara) può essere dipeso comunque dalla qualità del LS o da un problema di laboratorio? Si tratta di un centro privato ed onestamente non vorrei farmi carico di problemi di laboratorio. La ringrazio nuovamente.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

certo ci può essere una relazione tra prostatite e terapia antibiotica e spermiocitogramma, quindi le consiglio di ripeterlo dopo circa tre mesi dalla fine della terapia. Per rispondere alla sua seconda domanda fare un test di capacitazione senza un pre-capacitazione è inutile e ovviamente non dipende dalla qualità del suo liquido ma anzi viene proprio eseguito per migliorare le qualità del liquido di base.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Salve la ringrazio molto.
[#5] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Salve mi permetto di farle ancora una domanda. Ho parlato con il laboratorio e mi dicono che nel secondo test hanno fatto solo la capacitazione perché all'analisi iniziale non venivano rilevati spermatozoi. Mi hanno quindi parlato di criptozoospermia. È possibile a suo avviso che a distanza di 10 giorni una variazione così ampia? (Nonostante il primo non fosse comunque eccellente). Mi consiglia comunque di attendere i 3 mesi post terapia per prostatite o potrei fare altre analisi? Questa diagnosi mi ha allarmato molto. Mi hanno detto che se la cosa si dovesse confermare io potrei concepire solo mediante congelamento del seme e tecniche di inseminazione. Grazie dei consigli che potrà darmi.
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

per criptozoospermia si intende l'assenza di spermatozoi nell’eiaculato ma presenza di spermatozoi nel centrifugato e se così fosse stato sarebbe impossibile ritrovarsi 20 milioni di spermatozoi dopo capacitazione, quindi ora si tranquillizzi e segua il mio consiglio di ripetere l'esame dopo tre mesi dalla cura in un centro QUALIFICATO che segua i criteri WHO 2010.

Ancora cordialità
[#7] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Grazie davvero per il servizio che offrite.
[#8] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prego e sempre a disposizione
[#9] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Grazie davvero per il servizio che offrite.